H O M E P A G E

In diretta dalla zona rossa

Farneticazioni di un vecchio e scoppiatissimo viaggiatore

08.03.2020 01.25 Parte 0
E' l'una e sto andando a dormire. Gli uccelli lanciano il loro richiamo e in lontananza le rane gracchiano, il cielo è stellato ma si diffonde la voce che in mattinata potremmo diventare zona rossa, cosa che per noi emiliani non è una novità! Secondo me si può continuare a scherzare ma è anche il caso che tutti finalmente cominciamo a rispettare le regole. Diciamocelo, questa strana situazione condizionata dalla diffusione del coronavirus è una novità per tutti e a mio parere le istituzioni la stanno affrontando bene; adesso e anche da prima sarebbe necessario che anche la gente capisca che il rispetto delle regole è utile a tutti. C'è in giro una certa doverosa apprensione. Purtroppo il decreto ha cominciato a girare prima della sua applicazione e molti irresponsabili si sono trasferiti fuori dalla zona rossa.

09.03.2020 00.04 Parte 1
Da stamattina siamo quasi in zona rossa, nel senso che non ci sono ancora tutte le restrizioni poste in essere a Codogno ma siamo in zona di "grande sorveglianza". Con mio fratello abbiamo deciso di saltare il pranzo da mia madre, per evitare eventuali danni. Al supermercato c'era gente, ho notato spese superiori al solito ma non accaparramenti. Io domani andrò a lavorare e spero che mi forniscano di guanti visto che tocco i soldi, lerci per definizione. Parecchi i ciclisti e la gente che si butta in passeggiate. Non mancano le voci, che preferisco definire stronzate e a cui invito di non prestare attenzione!! Tra le migliori battute della giornata: "Possono trombare solo i dotati di membri superiori ai 15 cm.!!" e soprattutto "Potreste legalizzare le droghe leggere nella zona rossa? Ne avremo un gran bisogno!". Poi ci sono gli imbecilli che dichiarano di sentirsi come dei profughi malgrado siano chiusi in case piene di televisori e viveri per settimane! La gente ha cominciato a lavarsi le mani ... e non più solo in senso figurato! Il trend del momento è #iorestoacasa.

09.03.2020 22.11 Parte 2
Mi alzo e sento i soliti rumori della mattina: la vicina alza la tapparella e macchine passano in strada a buon ritmo, sembra tutto normale! Sui social ancora impazzano gli insulti agli irresponsabili, chi li definisce delinquenti chi testa di cazzo, che sono scappati al sud da Milano. Rivolte nelle carceri con morti e alcune fughe. Adesso la nostra è definita zona arancione, diventeremo tutti Hare Khrisna!! Oggi ho lavorato con i guanti. Sigarette ne abbiamo! Ci sono ancora troppi anziani che non capiscono che devono stare in casa. Difficilissimo fare capire alla gente l’esigenza del rispetto delle distanze. La situazione è surreale. Tra un po’ cominceranno anche i ricoveri per esaurimento nervoso! Si vedono in giro sempre più mascherine. Proposte pene pesantissime per chi leggendo il giornale del bar si ostina a girare le pagine dopo avere intinto le dita nella saliva!! Sempre validissimo il trend "#iorestoacasa" mentre si propaga anche "#teniamobotta"! Da poche ore le norme sono diventate più stringenti ed espanse a tutta l'Italia.

11.03.2020 00.03 Parte 3
Nella notte girano video di gente in fila a Roma nei supermercati (a mezzanotte, n.d.r.) armata di carrello e grinta!! Una buona azione è anche chiedere ad un'anziana se ha bisogno ed eventualmente farle qualche favore senza contatti fisici ravvicinati. Aumentano i negozi che chiudono per almeno una settimana. La frase del giorno è "Stàm luntàn""! Mercoledì dovrei stare a casa a fare un corso, venerdì dovrei andare in donazione sangue. Sospese fino ad aprile le visite dentistiche se non urgenti. Una persona si avvicina a 20 cm. … le dico gentilmente di tenere le distanze e mi risponde che è una collega: non ce la possiamo fare!! Quello che non ci crede, quello che crede ai complotti, quello che lui farebbe, quello che ... ma andate a quel paese!! Vado a salutare mia mamma: io in piazza e lei alla finestra ben lontana, dai meglio che niente. Tra amici ci si telefona più in questi giorni che in annate intere! Meno auto in giro rispetto a ieri e tante persone a piedi sui sentieri di campagna. Stasera bevo nero d'avola nel rispetto della zona rossa! Secondo me vanno aumentate le chiusure! Bravo il ministro Speranza: ha dato una spiegazione matematica sulla diffusione del virus di un livello che non sentivo dagli anni del liceo! Oggi ho incontrato un amico importante che non vedevo da tempo e abbiamo chiacchierato e scherzato per un buon quarto d'ora ma restando sempre ad alcuni metri di distanza!! Torneremo a baciarci più avanti!!!

I racconti sono stati inizialmente pubblicati sul Blog "Tentativi digitali".


V i a g g i | K u r d i s t a n | F o t o I t a l i a | P r o v e r b i | R a c c o n t i
C i n e m a & v i a g g i | L i n k s | F i d e n z a & S a l s o | P o e s i e v i a g g i a n t i
B a n c o n o t e | M u r a l e s & G r a f f i t i | L i b r i O n l i n e | P r e s e n t a z i o n e
H O M E P A G E

scrivi


Creative Commons License
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons
1998 - 2020 Marco Cavallini


ultimo aggiornamento 18/05/2020