H O M E P A G E

Proverbi dal Sud del mondo

Questa raccolta di proverbi deriva da un elenco che ho costruito negli anni trascrivendo i proverbi da libri, guide turistiche, racconti verbali e negli ultimi anni anche da siti internet. Non li ho voluti inserire tutti, ma mi sono limitato a quelli che mi hanno colpito di più per vari motivi.
Ogni tanto mi diverto a toglierne e ad aggiungerne a seconda dell'umore: in grassetto sono evidenziati i nuovi inserimenti.

  1. Africa
  2. Asia
  3. CentrAmerica
  4. SudAmerica
  5. Oceania

Africa

A chi sa attendere, il tempo apre ogni porta. (Egitto)
Anche la mucca nera fa il latte bianco. (Guinea)
Anche se l'elefante è dimagrito, non oserà attraversare un ponte di liane. (Guinea)
Basta un solo pesce marcio per rovinare un'intera cassa di pesce. (Marocco)
Chi cammina sul letamaio dovrà poi lavarsi i piedi. (Congo)
Chi ha la diarrea non teme il buio. (Congo)
Chi ha una lanterna non mangerà formiche. (Congo)
Chi ha visto un serpente di giorno, di notte ha paura di una corda! (Somalia)
Chi non ha denti non si immischia in un affare di ossi. (Camerun)
Chi vive di prestiti, ti cerca per chiederti un altro prestito, non per renderti ciò che gli hai prestato. (Uganda)
Con gli occhi si vede, non si mangia. (Tanzania)
Da lontano ho creduto che fosse una belva, avvicinandomi ho visto un uomo, parlandogli ho incontrato un fratello. (Marocco)
Dove ballano gli elefanti, le formiche stanno alla larga
E' cieco chi guarda solo con gli occhi. (Saharawi)
Fare domande non è segno di stupidità. (Kenya)
Giornata bella, regalo per il viandante. (Kenya)
Gli occhi fanno visite, ma non ne ricevono. (Tanzania)
Hai un dente solo? Sorridi almeno con quello! (Madagascar)
I saggi parlano parole semplici. (Kenya)
I sapienti sono rari come le aquile che volano in alto nel cielo. (Camerun)
Il cammello non vede quanto e' storto il suo collo. (Libia)
Il carbone se ne ride della cenere; ma non sa che l'attende la stessa sorte. (Tanzania)
Il giovane cammina più veloce dell'anziano, ma l'anziano conosce la strada. (Sudan)
Il gracidare delle rane non impedisce all'elefante di bere. (Guinea)
Il leone non presta i suoi denti a suo fratello. (Lesotho)
Il mais non può aspettarsi giustizia da un tribunale composto da polli. (Benin)
Il serpente è cattivo, ma non morde se stesso. (Congo)
Il sole non dimentica alcun villaggio (Gabon)
Il viaggiatore saggio è colui che non perde tempo a contare le stelle del firmamento, ma conosce quelle certe per condurre la carovana nel deserto. (Tuareg)
La coda della lucertola si è staccata durante i giochi. (Congo)
La farfalla non conta gli anni, ma gli istanti: per questo il suo breve tempo le basta. (Senegal)
La gallina fa l'uovo e gli escrementi dallo stesso buco. (Congo)
La luna mostra il sentiero, ma non i pericoli della strada. (Congo)
La persona che ha viaggiato poco pensa che la cucina della mamma sia l'unica vera al mondo. (Uganda)
La puzzola non sente la puzza del suo corpo. (Camerun)
La rana minaccia, ma non parte in battaglia. (Congo)
La sorgente del fiume non cambia, ma il cuore dell'uomo sì. (Congo)
La scimmia salta talmente di ramo in ramo che un giorno finirà per trovare un ramo secco. (Congo)
Le pecore scappano senza sapere perché lo fanno e dove vanno. (Camerun)
Lo straniero è come un fratello che non hai mai incontrato. (Sudan)
L’albero della pazienza ha le radici amare, ma i suoi frutti sono dolci. (Benin)
L'uomo che attraversa il fiume non si preoccupa di avere i piedi bagnati. (Costa d'Avorio)
L'uomo fa dei progetti, la morte ne fa altri. (Tanzania)
Mettiti in cammino anche se l'ora non ti piace. Quando arriverai l'ora ti sarà comunque gradita. (Tuareg)
Mi metto a ridere, quando ricordo quel gran malanno, perchè non fu a mio danno! (Uganda)
Nel bel mezzo del lago non si prende in giro il caimano. (Benin)
Nel buio tutti i gatti sono leopardi. (Kenya)
Non essere come l'uomo stolto che, pur di non rischiare, non tenta mai nulla. (Sudan)
Non importa quanto tempo un tronco sta nell’acqua, non per questo diventa un coccodrillo. (Mali)
Non si acquista una piroga che è sott'acqua. (Congo)
Non si mettono uova e ferro nello stesso sacco. (Togo)
Non si prende un leopardo per far da guardia alla carne. (Sudafrica)
Non si taglia un dito sporco. (Camerun)
Ogni tanto è bene scuotere l’albero dell’amicizia per far cadere i frutti marci.
Perché le unghie di un pigro sono lunghe? Per grattarsi la pancia quando ha fame. (Etiopia)
Popolo senza educazione è come cibo senza sale. (Etiopia)
Quando a richiamare la capra nell'ovile sono in molti, questa finisce per restare fuori tutta la notte.
Quando i pesci piangono, nessuno vede le loro lacrime. (Sierra Leone)
Quando il gatto è sazio dice che il sedere del topo puzza. (Camerun)
Se porti un paniere di uova non danzare. (Gabon)
Siamo parenti dello stregone, ma non siamo parenti della medicina. (Congo)
Si incomincia ad invecchiare quando si smette di imparare. (Mali)
Si può aiutare un bue ad alzarsi solo se lui stesso si sforza di farlo. (Camerun)
Si sente una scoreggia. E' stato certamente il vicino. (Congo)
Una scorreggia per quanto forte non lacera il pantalone. (Congo)
Uno che fa amicizia con l'elefante non ha paura. (Uganda)
Un anziano che muore è una biblioteca che brucia.
Un villaggio senza anziani è come un pozzo senz'acqua. (Sudan)

TORNA INDIETRO


Asia

Alcune volte vinci, tutte le altre volte impari. (Giappone)
Buttate in mare un uomo fortunato e tornerà a galla con un pesce in bocca. (arabo)
Cadi sette volte, rialzati otto. (Giappone)
Chi non ha un passato, non ha un futuro. (Palestina)
Chi non sa comprendere uno sguardo, non potrà capire lunghe spiegazioni. (Arabia)
Chi salva una vita salva il mondo intero (Israele).
Chi vuole maneggiare l'ascia al posto del falegname finisce col tagliarsi le dita. (Cina)
C’è un tempo per pescare e un tempo per asciugare le reti. (Cina)
Dovunque tu vada, vacci con tutto il tuo cuore (Cina)
E' meglio accendere una candela che maledire l'oscurità. (Cina)
E' più facile proteggersi i piedi con i sandali che ricoprire di tappeti tutta la terra. (India)
Erbe velenose crescono anche fra le erbe medicinali. (Tibet)
Fai attenzione a ciò che è detto, non a colui che lo dice.(arabo)
Gli Dei non possono aiutare quelli che non colgono occasioni. (Cina)
Il cielo parla talvolta per bocca dei folli, degli ebbri e dei bambini. (India)
La gente esperta negli inganni non conosce il pudore. (Cina)
La mosca che gioca troppo a lungo nella candela, alla fine bruciacchia le sue ali. (Cina)
Lascia che la vita, che ti gira intorno, ti attraversi l’anima. (India)
Le rane nel pozzo ignorano l'oceano. (Giappone)
L'aceto regalato è più dolce del miele. (Afghanistan)
L'ignorante è nemico di sé stesso. (arabo)
L'unione e la solidarietà degli uomini possono prosciugare i mari e abbattere le montagne. (Cina)
L’uomo che riesce a vedere le cose piccole ha la vista limpida e il cuore sereno. (Cina)
L’uomo che sposta le montagne comincia portando via i sassi più piccoli. (Cina)
Neanche le cinque dita della mano sono uguali. (Afghanistan)
Nella casa della formica, la rugiada è un'inondazione. (Cina)
Non gettare la pietra nel pozzo dopo averci bevuto. (arabo)
Ognuno è libero di fare ciò che crede. Ne deve solamente affrontare le conseguenze. (Tibet)
Per cambiare il mondo dobbiamo prima cambiare noi stessi. (Tibet)
Per chi è affamato, il pane cuoce sempre lentamente. (Afghanistan)
Per la formica, la rugiada è una tempesta.(Afghanistan)
Quando l'acqua sale, il pesce mangia la formica; quando l'acqua scende, la formica mangia il pesce. (Thailandia)
Quando soffia il vento del cambiamento, c'è chi costruisce muri e chi mulini. (Cina)
Se apri l'occhio del tuo cuore, potrai veder cose altrimenti invisibili. (Iran)
Se incontri qualcuno senza un sorriso, regalagli uno dei tuoi. (Myanmar)
Solo lo stolto percorre correndo il cammino della vita senza soffermarsi ad osservare le bellezze del creato. (Tibet)
Trattate i complimenti che vi fanno come profumi: odorateli ma non inghiottiteli. (arabo)
Un uomo senza sorriso non apre un negozio. (Cina)

TORNA INDIETRO


CentrAmerica

Assicurati che la candela sia accesa, prima di spegnere il fiammifero. (Antille)
Chi parla molto e lavora poco, è come un cactus nel deserto. Quando lo tocchi punge con le sue parole. (Honduras)
Non dire chi sei; lo dirai, lo dirai! (Caraibi)
Se il lavoro fosse virtù, l'asino sarebbe carico di medaglie. (Caraibi)

TORNA INDIETRO


SudAmerica

A chi è di cattiva sorte, perfino i cani gli orinano sopra. (Cile)
A gatto vecchio, topo tenero. (Colombia)
Beati i mansueti, perchè li castrano in piedi. (Colombia)
Chi dice sempre "Sì, è così", non imparerà mai niente. (Perù)
Chi troppo si profuma, è perchè qualcosa gli puzza. (Colombia)
La mia umiltà vale più della tua ignoranza. (Bolivia)
L'esser cortesi non toglie che si sia disposti anche a lottare con valore! (Colombia)
Ogni fidanzata è bella, ogni morto è buono. (Colombia)
Ogni ladro dice che tutti sono ladri. (Perù)
Se sai ascoltare, impari. (Perù)
Siamo viandanti e andiamo per la stessa strada: saremmo stupidi, se non ci aiutassimo. (Cile)
Viviamo gridando, e la morte giunge in silenzio. (Perù)

TORNA INDIETRO

Oceania

Il forestiero è forestiero solamente un giorno. (Hawai)
Il tarlo, benchè piccolino, può far cadere un albero grande. (Australia)
Quelli che smettono di sognare sono perduti. (Australia)
Rivolgi il viso verso il Sole e le ombre cadranno alle tue spalle. (Maori)
Si possono veder passare le nuvole, ma non i pensieri. (Nuova Zelanda)

Mai azzuffarsi con un maiale: ne uscite sudici tutti e due, ma al maiale piace.  (Irlanda)

Quando un uomo si allontana dalla natura il suo cuore diventa duro (indiani d'America)

TORNA INDIETRO

Tutto quello che hai visto, ricordalo, perchè tutto quello che dimentichi ritorna a volare nel vento.
(canto navajo)

I libri che ho letto


V i a g g i | K u r d i s t a n | F o t o I t a l i a | P r o v e r b i | R a c c o n t i
C i n e m a & v i a g g i | L i n k s | F i d e n z a & S a l s o | P o e s i e v i a g g i a n t i
B a n c o n o t e | M u r a l e s & G r a f f i t i | L i b r i O n l i n e | P r e s e n t a z i o n e
H O M E P A G E

English Homepage

scrivi


Creative Commons License
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons
1998 - 2020 Marco Cavallini


ultimo aggiornamento 01/03/2020