H O M E P A G E

Viaggio in Islanda (2007)


Galleria d'Immagini (cliccka per entrare!)

Itinerario (7 luglio - 21 luglio 2007)

sab. 7 luglio     Milano - Keflavik – Njardvik       

dom. 8 luglio  Njardvik - Reykjavik – Thingvellir - Geysir  - Gullfoss  - Hveravellir

lun. 9lug. Hveravellir -Vidhimyri –Glaumbaer - penisola di Trollaskagi - Siglufjordur  

mar. 10 lug  Siglufjordur  - Dalvik – Akureyri - Godafoss -  Husavik - Pen. Tjörnes - Lundur school     

mer 11 lug Lundur- Asbyrgi-Hljodaklettar - Dettifoss - Selfoss –Hafragilsfoss - Reykjahlid (Lago Myvatn) 

gio. 12 lug. Reykjahlid (Lago Myvatn) : Höfdi  - Dimmuborgir - Hverkfell – Grjotagja – Krafla – Leirnhjukur - Hverir - Reykjahlid

ven. 13 lug.      Reykjahlid, Askja, Kverkfjoll (Rif. Sigurdaskali)

sab. 14 lug.      Kverkfjoll (grotte di ghiaccio) – Sigurdaskali – Egilsstadir - Seydisfjordur    

dom. 15 lug      Seydisfjordur - Gufufoss - Mjoifjordur (Dalatagi) - Laguna di Lon -  Stafafell   

lun. 16 lug     Stafafell - Flaajokull  - Jokulsarlon - P. N Skataftafell (cascate Svartifoss e breve trekk) – Hvoll

mar. 17 lug Hvoll - Fiardarglyufur – Dyrholaey – Vik - Skogarfoss – Skalakott

mer 18 lug. Skalakott – Seljananfoss - Eldgja - Landmannalaugar – Ljotipollur - Rjupnavellir  

gio. 19 lug. Rjupnavellir - Hveragerdi - Stokkseyri - Eyrabakki - Strandarkirkja -Laguna blu -Njardvik    

ven. 20 lug.     Njardvik – Reykiavik – Njardvik

sab. 21 lug.     Njardvik - Keflavik (aeroporto) – Milano

Fotografie dell'Islanda in sequenza

Un intervento "islandese" sul newsgroup it.hobby.viaggi:
Beh ... per le foto finalmente mi sono deciso dopo la scannerizzazione a modificare contrasti e livelli rendendole un pò più vicine alle diapositive originali ... inoltre in questo viaggio mi si era sbriciolato l'obbiettivo grandangolare, assolutamente necessario con paesaggi di questo tipo, per cui tutte le foto dopo il 4^ giorno sono state scattate con un 80/300 ... dopo questo viaggio sono però passato al digitale.
Periodo migliore per visitare l'Islanda meteorologicamente dovrebbe essere giugno/luglio ma poi ci vuole della gran fortuna perchè il tempo cambia velocemente e bisogna sempre essere preparati al peggio ... un pò come in alta montagna.
C'è la possibilitā di fare tantissimi trekking assolutamente favolosi dal punto di vista naturalistico e paesaggistico con scenari che cambiano completamente in pochi metri di cammino. A seconda del tempo che uno ha a disposizione si possono fare trekking anche di più giorni, è importante che quando passi dagli uffici turistici ti compri le mappe con i sentieri di tutti i parchi che ti interessano. Avendo solo due settimane di tempo io ho fatto tante passeggiate da una a quattro ore di durata, però più volte sommando le varie camminate in un giorno ho fatto anche 8/9 ore a piedi ... bisogna sfruttare più che si può la lunghezza del giorno!
Passeggiate corte ma favolose nella zona di Hveravellir, mentre Thingvellir serve per sgranchirsi le gambe qualche ora nel verde. Da sfogarsi tutta la zona di Asbirgy con itinerari bellissimi ... io ho trovato eccezionale il circuito di 3 ore e mezzo a Hljodaklettar. Altra zona da trekking a go-go quella del lago Myvatn, da non perdere assolutamente Leirnhjukur con una camminata di almeno 3 ore ma tutta la zona del lago presenta circuiti pedestri eccezionali. Sullo Kverfjoll ho trovato tempo bruttissimo ma avevo preparato due belle camminate e sono stato soltanto alle grotte di ghiaccio e alla laguna del vulcano Askia bagnandomi più di un pulcino! Skataftafel e Landamannaugar sono altre zone che presentano percorsi bellissmi, io dedicherei tranquillamente due giorni pieni a camminare nei vari circuiti del Landmannalaugar, cominciando magari dalla zona del Ljotipollur.
Se organizzi un viaggio di questo genere pensa seriamente all'eventualitā di portarti viveri dall'Italia per abbassare i costi e soprattutto nella ricerca degli alloggi considera che la recettivitā č scarsa e spesso 40 Km. di distanza da un posto possono significare due ore di strada sterrata con guadi non sempre facilmente abbordabili, e con differenze anche abissali tra mattina e sera..
Piccolo consiglio alternativo: all'uscita dell'aeroporto c'è un dutyfree dove comprare un'eventuale riserva di birra per il viaggio sia per il prezzo sia per "meglio" affrontare i rifugi più belli e isolati.


V i a g g i | K u r d i s t a n | F o t o I t a l i a | P r o v e r b i | R a c c o n t i
C i n e m a & v i a g g i | L i n k s | F i d e n z a & S a l s o | P o e s i e v i a g g i a n t i
B a n c o n o t e | M u r a l e s & G r a f f i t i | L i b r i O n l i n e | P r e s e n t a z i o n e
H O M E P A G E

english
english text

scrivi


Creative Commons License
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons
1998 - 2017 Marco Cavallini


ultimo aggiornamento 27/12/2016