H O M E P A G E

Prima di metterlo online c'ho pensato molto e ho concluso che anche l'elenco dei libri letti è un buon metodo per presentarsi. Questo elenco, che spero di aggiornare spesso, è in ordine decrescente, dall'ultimo che ho letto al primo che ricordo. Spero che sia anche un buono stimolo alla lettura.

Le mie Letture

"L'esilio dei moscerini danzanti giapponesi" di Marino Magliani: un romanzo autobiografico di un traduttore ligure che vive in Olanda, con tanti riferimenti ad Antonio Tabucchi.
"L'uomo in bilico" di Saul Bellow: il primo romanzo psicologico di un grande scrittore.
"Il commissario Soneri e la legge del Corano" di Valerio Varesi; le indagini del commissario parmigiano in un mondo che cambia troppo velocemente.
"La ragazza con la Leica" di Helena Janeczek: la storia della fotografa Gerda Taro, morta nella guerra civile spagnola.
"Guida galattica per gli autostoppisti" di Douglas Adams: una specie di romanzo fantasy filosofico e umoristico.
"Aspetta primavera, Bandini" di John Fante: un romanzo su una famiglia di emigranti italiani in Colorado.
"Bacio feroce" di Roberto Saviano: il seguito violento della Paranza dei bambini.
"Le tre del mattino" di Gianrico Carofiglio: il romanzo del vero incontro tra un padre ed un figlio epilettico.
"Stella distante" di Roberto Bolano: poesia e morti sotto la dittatura cilena.
"Blues per cuori fuorilegge e vecchie puttane" di Massimo Carlotto: il solito noir con l'Alligatore e la sua banda.
"Marinai perduti" di Jean-Claude Izzo: un signor romanzo giallo con protagonisti marinai perduti e fermi a terra.
"La pioggia fa sul serio" di Francesco Guccini e Loriano Macchiavelli: un altro bel giallo ambientato negli Appennini tosco emiliani.
"I figli dei giorni" di Eduardo Galeano: un gran libro, storie di ogni epoca per ogni giorno dell'anno.
"Come rapinare una banca svizzera" di Andrea Fazioli: un divertente giallo con protagonisti "normali" ambientato in Svizzera.
"Storie ribelli" di Luis Sepulveda; racconti perlopiù già pubblicati sulla recente drammatica storia cilena.
"E' solo l'inizio, commissario Soneri" di Valerio Varesi: un giallo ambientato a PArma tra i ricordi del '68.
"Il treno era in orario" di Henrich Boll: un bel racconto sulla tristezza di un soldato che va a morire.
"I ventitre giorni di Alba" di Beppe Fenoglio: racconti della Resistenza e del dopo guerra.
"La miliziana" di Elsa Osorio: la storia di una grande donna del ventesimo secolo, tra anarchia e grandi ideali.
"Demasiado corazon" di Pino Cacucci: un noir ambientato in Messico che ci racconto i tanti crimini commessi in tutto il centroamerica.
"Macaroni" di Francesco Guccini e Loriano Macchiavelli: un bel giallo sempre nell'appennino toscano nel 1940, tra storie di vendette, migrazioni di italiani e inizio del fascismo.
"La notte delle pantere" di Piergiorgio Pulixi: un noir dal ritmo incalzante tra ndrangheta e poliziotti corrotti.
"La casa del comandante" di Valerio Varesi: un giallo ambientato lungo il Po tra le memorie partigiane.
"America perduta" di Bill Bryson: un signor libro di viaggio tra gli Stati Uniti raccontato con sarcasmo e ironia.
"Senza tregua" di Giovanni Pesce: la storia dei GAP nella Resistenza italia, raccontata da chi l'ha vissuta.
"I segreti d'Italia" di Corrado Augias: una breve storia dell'Italia attraverso le immagini di letterati e attraverso la storia di alcune città italiane.
"Outland Rock" di Pino Cacucci: quattro vecchi racconti di uno dei miei autori preferiti.
"Dove nessuno ti troverò" di Alicia Gimenez Bartlett: la storia romanzata di un grande e strano personaggio della guerra civile spagnola.
"Cosa resta di noi" di Gianpaolo Simi: decisamente un buon giallo, con riflettori accesi sulle miserie morali dei nostri tempi.
"La sentenza" di Valerio Varesi: un gran romanzo sulla storia di uomini e traditori nella Resistenza.
"Taklamakan" di Marc Roubaix: la storia dei grandi ritrovamenti archeologici nel deserto del Taklamakan, e un passo avanti per capire il Buddhismo.
"Cecenia" di Anna Politkovskaia: un'inchiesta sulla drammatica guerra di Ceceniam da parte della famosa giornalista moscovita poi uccisa.
"Emilia parabolica" di Massimo Zamboni: racconti strani sull'Emilia dove una volta c'era il mare!
"Malastagione" di Francesco Guccini e Loriano Macchiavelli: un bel giallo ambientato nell'Appennino toscano, con personaggi decisamente attraenti.
"La ragazza sbagliata" di Giampaolo Simi: un gran romanzo giallo su un delitto avvenuto più di vent'anni prima.
"La mossa del cavallo" di Andrea Camilleri: un bel romanzo storico ambientato in Sicilia con il difetto di avere troppe pagine in siciliano, quindi per me incomprensibili.
"Viaggi e altri viaggi" di Antonio Tabucchi: brevi racconti di viaggio per raccontarcsconosciuti, ed sperienze in India, Australia e nel suo amato Portogallo.
"Un'ombra ben presto sarai" di Osvaldo Soriano: un signor romanzo con un protagonista e diversi personaggi spettacolari e nessuno sa dove sta andando.
"I signori del cibo" di Stefano Liberti: una grande inchiesta giornalsitica sulla produzione del cibo a basso prezzo.
"Tina" di Pino Cacucci: la storia di una grande donna attraverso il Messico, la Rivoluzione spagnola ed il crollo dei sogni comunisti.
"In marcia con i ribelli" di Arundhati Roy: la sua esperienza per capire dal di dentro la lotta dei maoisti in India e le sue riflessioni sulla situazione drammatica della stessa nazione.
"Milano calibro 9" di Giorgio Scerbanenco: una ventina di racconti noir ambientati nella vecchia Milano.
"Non ora non qui" di Erri DeLuca: ricordi e sentimenti della gioventà nel suo primo ottimo libro.
"I ragazzi del Monte Barca" di Luigi Leonardi: la storia di un gruppo di ragazzi partigiani trucidati in Valmozzola. Assolutamente da non dimenticare.
"Storia di Irene" di Erri DeLuca: tre stupendi racconti dove protagonista è anche e soprattutto il mare.
"Passaggio a Nord-Ovest" di Gianni Biondillo: praticamente una guida per girare a piedi Milano.
"Benito Cereno" di Herman Melville: un piccolo grande libro che racconta una storia di mare tra malintesi e ribellioni.
"Il libro dell'inquietudine di Bernanrdo Soares" di Fernando Pessoa: attraverso il diario di un personaggio inventato Pessoa ci racconta moralmente la mentalità di un secolo.
"Eroi della frontiera" di Dave Eggers: una mamma con i suoi bambini in fuga nello strano Alaska, un altro geniale e creativo romanzo dello scrittore americano.
"Il sole dei morenti" di Jean-Claude Izzo: un triste eccezioanle romanzo sulla vita fi un barbone francese e sulla sua moralità in aperto scontro con la società attuale.
"Noli me tangere" di Andrea Camilleri: l'indagine psicologica su una donna improvvisamente scomparsa e dalle varie personalità, si legge sempre molto bene.
"La fine della storia" di Luis Sepulveda: un gran romanzo sul tentativo di eliminare uno dei peggiori torturatori del regime cileno.
"Le mani insanguinate" di Maurizio De Giovanni: una raccolta di racconti, spesso noir che un po' mi soddisfa e un po' mi lascia perplesso.
"La scomparsa di Patò" di Andrea Camilleri: un bel romanzo scritto come un dossier che racconta lo scontro tra la moralità e la verità in un piccolo giallo di paese nella Sicilia di più di un secolo fa.
"Mahahual" di Pino Cacucci: un altro libro di stupendi racconti sul Messico e sulla libertà, conditi dalla descrizione di tanti eroici pirati.
"Il nostro uomo all'Avana" di Graham Greene: un classio celle spy story tutto basato su equivoci, un libro divertente forse sopravvalutato.
"Partigiano in camicia nera" di Alessandro Carlini: la storia vera di Uber Pulga, la storia di un uomo che si è preso le sue responsabilità.
"Gli anfibi slacciati di Enesto Guevara" di Andrea Semplici: un piccolo libro di viaggio sudamericano sulle traccie dei viaggi di Che Guevara ed Alberto Granado.
"Gomorra" di Roberto Saviano: una grande inchiesta giornalistica sugli affari leciti ed illeciti della criminalità campana.
"Il più grande uomo scimmia del Pleistocene" di Roy Lewis: la divertentissima storia dell'uomo che fece le prime invenzioni, dal fuoco all'arte.
"Coraggio!" di Gabriele Romagnoli: tanti personaggi e soprattutto Antonio Sacco per raccontare il coraggio da usare nel quotidiano.
"Il sangue dei vinti" di Gianpaolo Pansa: la storia dell'Italia appena dopo la liberazione con le sue tante rese dei conti.
"La polvere del Messico" di Pino Cacucci: straordinari racconti che ci portano all'interno di un Messico sconosciuto, pieno di tradizioni, leggende e grandi personaggi.
"Il rivoluzionario" di Valerio Varesi: la storia dell'Italia post-bellica fino agli anni 80 raccontata attraverso la vita di partigiani bolognesi.
"Piccola grande isola" di Bill Bryson: un signor libro di viaggio farcito di ironia e sarcasmo, nonchè una grande spinta a visitare la Gran Bretagna.
"L'albero dei microchip" di Massimo Carlotto e Francesco Abate: un'interessante noir sull'ecomafia italiana e le sue ramificazioni in Africa.
"Solea" di Jean-Claude Izzo : terzo e ultimo affascinante volume della trilogia con Fabio Montale.
"Chourmo" di Jean-Claude Izzo : un gran noir ambientato a Marsiglia, il secondo della trilogia con Fabio Montale.
"La scomparsa di Philip S." di Ulrike Edschmid ; la storia della vita, della clandestinitò e della morte di un giovane artista tedesco passato alla clandestinitò e ucciso dalla polizia durante gli anni di piombo.
"Istruzioni per l'USA" di Seba Pezzani: un libro di viaggio decisamente musicale sulla tournee americana dei RAB4.
"Rubare per l'anarchia" di Jean-Marc Delpech: la straordinaria storia di Alexandre Jacob e del suo ideale anarchico che l'ha fatto diventare un famoso scassinatore.
"Magellano" di Stefan Zweig: la bellissima biografia dell'uomo che ha rivoluzionato la geografia mondiale con un'impresa epica.
"Le vene aperte dell'America Latina" di Eduardo Galeano: la drammatica storia di oppressione e sfruttamente che caratterizza l'America latina.
"La paranza dei bambini" di Roberto Saviano: un grande romanzo per raccontare la storia di un gruppo di bambini pronti a conquistare Napoli vivendo come in un film.
"Come sugli alberi le foglie" di Gianni Biondillo: un romanzo sulle stragi della prima guerra mondiale con protagonisti gli artisti del futurismo.
"Perdas de fogu" di Massimo Carlotto e Mama Sabot: un giallo denuncia sul poligono militare in Sardegna causa di morti e tumori per inquinamento tossico.
"I pugnalatori" di Leonardo Sciascia; una cospirazione italiana dove viene punita solo la manovalanza ma non i mandanti, un classico della storia italiana.
"Gli aspetti irrivelanti" di Paolo Sorrentino: una carrellata di racconti ispirati da ritratti per raccontare che dietro ogni persona c'è una storia.
"23 poesie" di Charles Bukowski: una collezione di poesie un poì strabe, un po' assurde in pieno stile whiskayolo bukowskiano.
"Viaggio al termine della notte" di Louis Ferdinand Celine: un romanzo favoloso sulla vita, attualissimo malgrado sia ambientato nel primo '900.
"Nordest" di Massimo Carlotto - Marco Videtta: una gran noir ambientato nel nordest italiano tra ecomafia ed una società in dissoluzione.
"Breve storia di (quasi) tutto" di Bill Bryson: un avvincente e divertente storia delle scoperte relative all'evoluzione della terra e dell'uomo. Da leggere!
"Casino totale" di Jean-Claude Izzo: un bel noir ambientato a Marsiglia, il mio primo approccio con Fabio Montale.
"Puerto escondido" di Pino Cacucci: il signor romanzo che ha reso famoso Pino Cacucci anche grazie al successo del film. Bello il film più bello il libro ... come sempre!
"Sulla traccia di Nives" di Erri De Luca: una bella chiacchierata con Nives Meroi, grande alpinista italiana.
"I peggiori racconti dei fratelli Grim" di Luis Sepulveda e Mario Delgado Aparain: uno scambio di corrispondenza irreale per parlare della storia di due sconosciuti cantastorie.
"La banda Bellini" di Marco Philopat: la vera e interessante storia di un gruppo di giovani milanesi negli anni della contestazione giovanile.
"La via dello zen" di Alan Watts: un interessante saggio sulla storia dello zen.
"Pane" di Maurizio De Giovanni: i soliti grandi Bastardi di Pizzofalcone con i loro problemi e un caso irrisolto che non c'è. Chiaro che bisognerà leggere il prossimo libro!
"Patagonia rebelde" di Oswaldo Bayer: un libro storico fondamentale sugli scioperi e sugli anarchici della Patagonia argentina.
"L'estate fredda" di Gianrico Carofiglio: dal rapimento di un bambino parte la fine di una banda mafiosa.
"Mi fido di te" di Massimo Carlotto e Francesco Abate: un signor giallo ambientato nel mondo della sofisticazione alimentare.
"In fondo al tuo cuore" di Maurizio DeGiovanni: un bel giallo ma soprattutto uno spaccato di vita con gran bei personaggi.
"La strada di Swann" di Marcel Proust: un classico che va assolutamente letto.
"La via del pepe" di Massimo Carlotto: una favola africana per raccontare i grandi naufragi nel Nediterraneo.
"Vivere come se si fosse eterni" di Luisa Mandrino: biografia avventurosa di un grande uomo Alfonso Vinci e del suo grande amico Soul.
"Se ti abbraccio non aver paura" di Fulvio Ervas: un lungo viaggio di padre e figlio autistico nel il continente americano
"La grazia del demolitore" di Fabio Bartolomei: una ragazza cieca e tre ragazzi viziati nel mondo delle speculazioni edilizie, favoloso!
"Serenata senza nome" di Maurizio DeGiovanni: personaggi affascinanti e un bel giallo abientato nella Napoli di inizio ventennio.
"Nel mare ci sono i coccodrilli" di Fabio Geda: la vera storia di un ragazzo afghano che dopo quattro anni è arrivato in Italia.
"La Natura Esposta" di Erri DeLuca: stupendo romanzo su un artista contrambandiere di anime!!
"Missione confidenziale" di Graham Greene: una spy story o un libro di psicologia?
"Nahui" di Pino Cacucci: malgre tout la storia di una gran donna ribelle attraverso gli anni della rivoluzione messicana.
"India mon amour" di Dominique Lapierre: l'amore di un grande scrittore per un Paese che gli ha dato tanto e a cui ha restituito tanto.
"Il metodo del coccodrillo" di Maurizio De Giovanni: un gran bel giallo.
"Buio per i bastardi di Pizzofalcone" di Maurizio De Giovanni: quarto e per ora ultimo libro di questa appassionante serie poliziesca.
"Gelo per i bastardi di Pizzofalcone" di Maurizio De Giovanni: un altro libro di questa interessante serie poliziesca.
"La speranza indiana" di Federico Rampini: un saggio sul presente dell'India, con tanti approfondimenti storici e religiosi.
"I bastardi di Pizzofalcone" di Maurizio De Giovanni: un bel giallo con una interessante e variopinta squadra di poliziotti.
"Il turista" di Massimo Carlotto, un signor noir con un serial killer che scorrazza per Venezia.
"L'India l'elefante e me" di Giancarlo DeCataldo: un eccellente racconto di viaggio in India con profonde riflessioni e interessanti approfondimenti.
"Cuccioli" di Maurizio De Giovanni: un bel romanzo giallo dove i protagonisti sono una squadra di poliziotti, i bastardi di Pizzofalcone.
"Lo straniero" di Albert Camus: un romanzo fondamentale sull'esistenzialismo.
"La fine del mondo storto" di Mauro Corona: un romanzo apocalittico con pesanti critiche verso la società attuale.
"Mondonauta" di Darinka Montico: esperienze di viaggio in zone poco battute e tanta voglia di continuare a sognare.
"Le perfezioni provvisorie" di Gianrico Carofiglio: l'ispettore Guerrieri diventa investibatore per un gran giallo.
"Ragionevoli dubbi" di Gianrico Carofiglio: un altro processo del sempre grande avvocato Guerrieri.
"In un paese bruciato dal sole" di Bill Bryson: un signor libro di viaggio, con ironia, avvisi e aneddoti sull'Australia
"Ad occhi chiusi" di Gianrico Carofiglio: l'avvocato Guerrieri alle prese con drammatici casi di violenza quotidiana, un bel romanzo che fa riflettere molto anche sull'attualità!
"Un anarchico in corsia d'emergenza" di Ascanio Celestini: una specie di intervista dove lo scrittore ci racconta la lotta con il pensiero unico, attraverso tradizioni e aforismi.
"Testimone inconsapevole" di Gianrico Carofiglio: un bel processo.
"Don Chisciotte della Mancha" di Cervantes: assolutamente un capolavoro, con due grandiosi e indimenticabili personaggi. Assolutamente da leggere!
"Per sempre giovane" di Gianni Biondillo: è un po' il viaggio iniziatico di quattro ragazze negli anni '80. Una storia di amicizie.
"Un pellegrino ad Angkor" di Pierre Loti: sogno e meraviglia di fronte agli splendidi templi ai Angkor e alla cultura Khmer.
"L'incanto delle sirene" di Gianni Biondillo: un gran giallo che si dipana tra l'ambiente della moda e dei migranti.
"Il viaggiatore oscuro" di Josephine W.Johnson: bello ed impegnativo romanzo su un giovane ragazzo matto e rifiutato dal padre violento.
"Solo bagaglio a mano" di Gabriele Romagnoli: più che un libro di viaggio decisamente un manuale per affrontare la vita in modo più leggero e meno complicato.
"Caduti dal Muro" di Tito Barbini e Paolo Ciampi, un gran libro di viaggio nel mondo del Socialismo Reale, scritto come una corrispondenza di lettere.
"1000 frustate per la libertà" di Raif Badawi: gli articoli e la storia del blogger arabo condannato a vita che ha osato sfidare l'estremismo religioso.
"Per cosa si uccide" di Gianni Biondillo: un altro sinteressante giallo che si svolgee a Milano, città ben descritta socialmente e non solo.
"Con la morte nel cuore" di Gianni Biondillo: un'interessante giallo che si dipana per Quarto Oggiaro, protagonista il grande ispettore Ferraro e interessanti le descrizioni delle mafie emergenti.
"Passeggeri notturni" di Gianrico Carofiglio: trenta stupendi racconti come trenta passeggeri incontrati casualmente su un treno.
"Il lupo e il filosofo" di Mark Rowlands: una lezione filosofica intensa tratta da un'esperienza di vita insieme ad un lupo. Che nostalgia!!
"Viva la vida" di Pino Cacucci: la storia della grande Frida Kahlo.
"Per via di terra" di Massimo Loche: un viaggio in treno da Hanoi a Mosca.
"Nelle mani di Dio" di Gianni Biondillo: un piccolo libro per un bel giallo che è un atto d'accusa verso la nostra società di presunti geni e tanti razzisti.
"Assenze asiatiche" di Wolfgang Buscher: sei bellissimi racconti che trasportano direttamente in oriente.
"Il cacciatore di ombre" di Tito Barbini: la bellissima storia di Alberto DeAgostini, meglio conosciuto come Don Patagonia e la memoria dei popoli sterminati della fine del mondo.
"Quelli del San Patricio" di Pino Cacucci: un favoloso libro sul battaglione irlandese che ha disertato nella guerra del Messico cambiando schieramento.
"Il più e il meno" di Erri DeLuca: un libro ricco di messaggi e riflessioni sul recente passato italiano e sul presente. Da rileggere!
"Nel nome del padre" di Gianni Biondillo: una storia ordinaria raccontata con il ritmo del noir.
"Le città invisibili" di Italo Calvino: praticamente poesia. Un capolavoro da leggere e rileggere
"Cuore di tenebra" di Joseph Conrad: un classico impegnativo da leggere ma fondamentale.
"Il combattente" di Karim Franceschi: la storia di questo ragazzo italiano che decide di andare a combattere a Kobane: umanità e ideali!
"Walkaboutitalia" di Darinka Nontico: una cacciatrice di sogni attraversa l'Italia a piedi e senza soldi, raccontandoci che c'è ancora chi sogna e lotta per realizzare i suoi sogni.
"Mistici e maghi del Tibet" di Alexandra David-Neel: un libro impegnativo e molto interessante sulle esperienze con il lamaismo tibetano.
"L'ultimo pirata della Patagonia" di Tito Barbini: un grande libro di viaggio dove si intrecciano favolose storie di migranti italiani, anarchici libertari e grandi esploratori.
"Il clan degli invisibili" di Giovanni Tizian: un importante libro inchiesta sulla 'ndrangheta e i suoi affari nel nord Italia, scritto così bene da sembrare un romanzo, invece è realtà.
"Per tutto l'oro del mondo" di Massimo Carlotto: il grande ritorno dell'Alligatore, da non dormire la notte per leggerlo.
"Strane storie" di Gianni Biondillo: bellissimi racconti sulla complessità della società attuale.
"L'Africa non esiste" di Gianni Biondillo: lo catalogherei come libro di viaggio, un bel diario dove si smontano molti luoghi comuni sul continente africano.
"Cronaca di un suicidio" di Gianni Biondillo: un romanzo attualissimo, da una gita in mare con la figlia nasce un giallo appassionante del solito grande ispettore Ferraro.
"Miracolo in libreria" di Stefano Piedimonte: un piccolo libretto che descrive l'attuale situazione libraria in Italia con umorismo e passione.
"Cristiani di Allah" di Massimo Carlotto: qualcuno lo ha definito un noir mediterraneo, ambientato nel medioevo.
"A sud di Lampedusa" di Stefano Liberti: un libro reportage che racconta degli incontri e delle scoperte fatte sulle rotte dell'immigrazione dai paesi subsahariani.
"La terra della mia anima" di Massimo Carlotto: ottimamente raccontata è la storia Beniamino Rossini, il contrabbandiere protagonista di tanti libri di Massimo Carlotto.
"Trans Europa Express" di Paolo Rumiz: un bel libro di viaggio lungo l'Europa in verticale per paesi che non conosco.
"Voglio solo ammazzarti" di Stefano Piedimonte: secondo romanzo in cui viene presa in giro la acamorra con le sue umane debolezze.
"L'amico ritrovato" di Fred Uhlman: un piccolo capolavoro che racconta l'amicizia di due ragazzi fino all'arrivo del nazismo!
"Il giovane sbirro" di Gianni Biondillo: i primi passi in polizia dell'ispettore Ferraro, molto interessante!
"I materiali del killer" di Gianni Biondillo: un nuovo scrittore per me assolutamente entusiasmante e che seguirò con attenzione. Un signor noir che ci racconta anche particolari sulla tratta dei nuovi schiavi.
"Il mistero di Mangiabarche" di Massimo Carlotto: il primo bel noir con l'Alligatore e Beniamino Rossini.
"Moby Dick" di Hermann Melville: ecco perchè un libro diventa un classico!
"L'avventurosa storia dell'uzbeko muto" di Luis Sepulveda : stupendi racconti che riportano alla giovinezza dell'autore che difendeva i diritti civili nel Cile dittatoriale.
"Storia dell’Italia partigiana" (due volumi) di Giorgio Bocca: un libro essenziale per capire la storia e la realtà dell'Italia, non si conosce mai abbastanza questo periodo storico.
"La banda degli amanti" di Massimo Carlotto, il ritorno dell'Alligatore a Padova, un altro buon noir che si legge tutto d'un fiato.
"Parole in cammino" di Eduardo Galeano, favole e racconti leggendari sul Sudamerica, tante parole su cui ragionare.
"Notte sull'acqua" di Ken Follett, come sempre bel romanzo tutto ambientato durante un volo aereo attraverso l'oceano Atlantico e con belle descrizioni delle vite dei diversi personaggi.
"Tony Pagoda e suoi amici" di Paolo Sorrentino: secondo libro sulla storia di Tony Pagoda, racconta la sua mentalità originale attraverso personaggi più o meno famosi
"Conoscerete la nostra velocità" di Dave Eggers: un giro del mondo in sette giorni per dimenticare due brutti episodi diventa un mezzo per cambiare mentalità
"Nel nome dello zio" di Stefano Piedimonte: una clamorosa presa in giro della camorra sullo sfondo della passione per il Grande Fratello
"La parola contraria" di Erri DeLuca: un libretto nato per spiegare senza pentirsene la sua posizione a fronte dell'accusa per istigazione a delinquere, che diventa un saggio sulla libertà d'espressione.
"L'altro" di Ryszard Kapuscinski: un breve ma fondamentale pamphlet sulle differenze culturali che devono essere uno stimolo per l'incontro
"Vajont: quelli del dopo" di Mauro Corona: un dialogo tra sopravvisuti al disastro del Vajont diventa un esempio di come si comporta l'italiano
"Una lacrima color turchese" di Mauro Corona: una bella favola che partendo dal presepe analizza la completa perdità di umanità in questo mondo
"Il cerchio" di Dave Eggers: un romanzo orwelliano, interessante e allo stesso tempo angosciante, ci racconta come potremmo essere controllati in tutto e per tutto.
"La regola dell'equilibrio" di Gianrico Carofiglio: la moralità del grande Guido Guerrieri si scontra con l'attuale normalità della corruzione.
"Hanno tutti ragione" di Paolo Sorrentino, eccezionale racconto della vita di Tony Pagoda. Un grande regista, un ottimo scrittore.
"Lezioni in Paradiso" di Fabio Bartolomei: tanta fantasia e ottima scrittura nel paragonare la vita da angelo custode alla vita lavorativa in Italia.
"Dialogo su anarchia e libertà nell'era digitale" di Manuel Castells e Tomas Ibanez, un libro intervista per capire le potenzialità di libertà e allo stesso tempo di controllo con i nuovi strumenti tecnologici.
"La musica provata" di Erri De Luca, un piccolo libro per parlare di come la musica esce dall'anima.
"Rete padrona" di Federico Rampini, un bel libro inchiesta sulla rivoluzione digitale che ha cambiato la nostra vita digitale.
"Ninna nanna" di Chuck Palaniuk, uno strano romanzo, un misto tra fantasia e Bukowsky.
"Il signore dell'enigma" di Peter Lovesey, un giallo classico da leggere in un solo boccone.
"Sette fiori di senape" di Conor Grennan , stupendo libro ambientato in Nepal sul volontariato tra i bambini nepalesi e lo scontro con lo sfruttamento minorile
"La verità del ghiaccio" di Dan Brown, un altro appassionate, anche di più, libro di Dan Brown, un giallo pieno di avventura.
"Crypto" di Dan Brown, un appassionante giallo ambientato nel mondo della Nsa, lo spionaggio informatico americano di cui tanto si è parlato grazie a Snowden.
"La verità dell'Alligatore" di Massimo Carlotto, uno dei primi libri noir con protagonista l'alligatore, ambientato in Veneto.
"Strade blu" di William Least Heat-Moon: un viaggio lungo le strade meno battute degli Stati uniti d'America
"Storia di un gatto del topo che diventò suo amico" di Luis Sepulveda: una bellissima favola.
"Una mutevole verità" di Gianrico Carofiglio: un bel giallo, malgrado sia un pò prevedibile.
"Nessuna cortesia all'uscita" di Massimo Carlotto: un bel noir della serie dell'Alligatore che si intreccia con la storia della mafia del Brenta.
"Il terzo gemello" di Ken Follett: un romanzo appassionante che si incroca con esperimenti di clonazione ed ingegneria genetica.
"Lotta di classe" di Ascanio Celestini: un appassionante racconto sulle diverse umanità che emrgono lottando nella realtà da un condominio delle periferie. Bello!!.
"Il mondo non mi deve nulla" di Massimo Carlotto: un altro breve noir .
"Un'idea di felicità" di Luis Sepulveda e Carlo Petrini: un bel libro sulla cultura della gastronomia legata al rispetto del territorio.
"Il maestro di nodi" di Massimo Carlotto: breve ma bel noir, ambientato nel mondo del sadomasochismo, si legge veloce.
"Un luogo chiamato libertà" di Ken Follett: ennesimo appassionante libro storico di Ken Follett, dalla schiavitù in Scozia agli insediamenti in America.
"Kingpin" di Kevin Poulsen: interessantissimo libro sul mondo digitale sommerso delle truffe, molto interessante e attuale
"Giochi criminali" di De Cataldo, DeGiovanni, DeSilva, Lucarelli: quattro bei racconti noir con stili molto differenti.
"Il passato è una terra straniera" di Gianrico Carofiglio: un altro autore che sta salendo nelle mie preferenze con questo appassionante noir mezzo autobiografico.
"Americrazy" di Sebastiano Pezzani: un bel libro di viaggio in cui viene ottimamente descritta l'America provinciale conosciuta durante un tour musicale.
"Il nuovo dizionario delle cose perdute" di Francesco Guccini: molto piacevole anche questo secondo libri di Guccini sulle cose e le usanze ormai dimenticate.
"Le vendicatrici - Solo per amore" di Massimo Carlotto e Marco Videtta: volume della serie finale e aggiungo solo che mi spiace averne finita la lettura.
"Le vendicatrici - Il prezzo della verità" di Massimo Carlotto e Marco Videtta: terzo e sorprendente volume della serie con notevoli colpi di scena.
"Le vendicatrici - Eva" di Massimo Carlotto e Marco Videtta: secondo volume della serie tra la dipendenza dal gioco e le bande del pizzo.
"Le vendicatrici - Ksenia" di Massimo Carlotto e Marco Videtta: appassionante romanzo ambientato nel mondo dell'usura della capitale romana ... sarò obbligato a leggere gli altri tre volumi.
"Il silenzio dell'onda" di Gianrico Carofiglio: un bel romanzo, sulla ricerca di se stessi e delle proprie mancanze affettive
"Non esiste saggezza" di Gianrico Carofiglio: racconti di incontri che trasmettono profonde emozioni
"Specchi" di Eduardo Galeano: una storia quasi universale, un ottimo libro in cui l'autore ci racconta a suo modo la storia del mondo, dalla parte dei vinti e dei dimenticati.
"Mafia.com" di Misha Glenny: interessantissima inchiesta sul mondo dei cyber criminali, ben scritta e appassionante come un romanzo.
"Una fortuna pericolosa" di Ken Follett: la drammatica saga di una famiglia londinese magistralmente raccontata, con colpi di scena che tengono attaccati alle pagine.
"Nelle mani giuste" di Giancarlo DeCataldo: un autore che sto cominciando ad apprezzare, racconta il mondo segreto che sta dietro alle strage del periodo di mani pulite e che hanno portato alla cosiddetta seconda repubblica
"Zero zero zero" di Roberto Saviano: un libro molto impegnativo ma fondamentale per capire l'importanza e il peso della cocaina sulla nostra società e Saviano scrive sempre benissimo!
"Io sono il libanese" di Giancarlo DeCataldo, un bel racconto tendente al noir con diversi personaggi curiosi e allo stesso tempo reali.
"Ingredienti per una vita di formidabili passioni" di Luis Sepulveda: ottimi articoli e racconti con ricordi di amici persi durante la dittatura cilena.
"L'oscura immensità della morte" di Massimo Carlotto: Il solito appassionante noir. Partendo da una drammatica rapina con due morti lo scrittore analizza la vita del colpevole e del parente stretto delle vittime con notevoli colpi di scena ed un'analisi sul sentimento del perdono.
"Cocaina" di Carlotto, Carofiglio, DeCataldo: tre racconti di diversi autori per raccontare magistralmente la piaga che sta sconvolgendo l'Italia.
"Alla fine di un giorno noioso" di Massimo Carlotto: un bel noir ambientato in Veneto carico di violenza ma soprattutto di adrenalina.
"We are family" di Fabio Bartolomei: il terzo stupendo libro che leggo di questo autore, che ormai per me è diventato un cult che straconsiglio!
"Un Grillo qualunque" di Giuliano Santoro: un'analisi approfondita e documentata sul movimento che nasce da un blog, secondo studiate strategie di marketing aziendale per la creazione del consenso, uuna sorta di populismo digitale contro la crisi del sistema partitico.
"Il lato oscuro delle stelle" di Federico Mello: un'inchiesta con tante testimonianze, spiegazioni tecniche e approfondita ricerca sull'evoluzione del nuovo importante movimento politico italiano.
"Il dizionario delle cose perdute" di Francesco Guccini: un ironico e molto ben scritto libri sui ricordi di cose e situazioni che adesso sembrano preistoria e che solo quarant'anni fa erano la normalità.
"Niente, niente più al mondo" di Massimo Carlotto: un monologo appassionante per raccontare l'ennesima tragedia familiare in questa Italia culturalmente allo sfascio.
"La banda degli invisibili" di Fabio Bartolomei: favoloso! Secondo fantastico libro di questo autore, una bella fotografia della situazione sociale in Italia attorno ad un tentativo di rapimento organizzato da anziani ex-partigiani.
"Il corriere colombiano" di Massimo Carlotto: sempre appassionante, un bel giallo ambientato nel Nord-Est italiano.
"Mostri normali" di Luca Ponzi: racconti giornalistici avvincenti su episodi criminosi irrisolti avvenuti in Emilia Romagna negli ultimi anni.
"Monte Cinque" di Paulo Coelho: la mia prima esperienza con questo grande scrittore, l'appassionante vita del Profeta Elia.
"Codice a zero" di Ken Follett: un spy-story come si deve, ambientato ai tempèi del lancio del primo satellite americano. Ogni tanto fa bene leggere libri, se poi sono scritti bene basta una giornata!!
"Viaggiatori viaggianti" di Andrea Semplici: 9 stupendi racconti su altrettanti affascinanti personaggi che hanno fatto e ispirato viaggi. Da Che Guevara a Bob Marley, passando da Kapuscinsky e Coloane. Molto piacevole!
"La doppia vita dei numeri" di Erri DeLuca: un capodanno a due, insieme ai botti e ai ricordi, come sempre poesia.
"Il fuggiasco" di Massimo Carlotto: il racconto autobiografico e auto ironico sugli anni passati in latitanza, con incontri ed esperienze nell'affascinante mondo della clandestinità.
"La variante Luneburg" di Paolo Maurensig: il gioco degli scacchi come motivo di vita e di morte, vissuto negli anni bui del nazismo e della non vita dentro l'incubo dei campi di concentramento.
"Le irregolari" di Massimo Carlotto: appassionante racconto della visita dell'autore in Argentina, con l'incontro con il dramma dei desaperecidos della criminosa dittatura argentina.
"Arrivederci amore, ciao" di Massimo Carlotto: altro bel noir, passando dalla guerriglia alle rapine con tanti omicidi, il tutto per farsi accettare dalla bella società di oggi.
"I pesci non chiudono gli occhi" di Erri DeLuca: libro autobiografico bellissimo sul primo incontro da bambino con l'amore e con la giustizia.
"Il giro del mondo in aspettativa" di Andrea Bocconi: una gran bella esperienza, descritta alla grande e molto provocante!!!
"L'amore del bandito" di Massimo Carlotto: un signor Noir ambientato in Veneto con grandi spunti sulla situazione italiana.
"Nessuno può portarti un fiore" di Pino Cacucci: bellissimi racconti che ci ricordano personaggi dimenticati del passato, che hanno contribuito con il loro coraggio alla storia umana.
"Il simbolo perduto" di Dan Brown: un signor giallo tutto ambientato nella Washington massonica, letto tutto d'un fiato.
"La maga delle spezie" di Chitra Banerjee Divakaruni: un interessante libro d'Amore immerso nelle credenze magiche dell'India, con scontro tra il moderno che avanza e le tradizioni del passato.
"Ultime notizie dal Sud" di Luis Sepulveda: una serie di racconti sui cambiamenti della Patagonia creati da questa globalizzazione senza cuore.
"Vieni via con me" di Roberto Saviano: una serie di articoli interessantissimi ispirati dall'monima trasmissione, nella speranza che gli italiani facciano il salto da spettatori a protagonisti.
"Giulia 1300 e altri miracoli" di Fabio Bartolomei: un divertentissimo romanzo sulla resistenza e l'originalità delle idee oneste al giorno d'oggi. Una gran bella sorpresa!
"Mollo tutto e parto!" di Riccardo Caserini: un vero e proprio manuale a favore dell'anno sabbatico, da leggere e studiare .... e magari anche mettere in pratica.
"Un treno fantasma verso la Stella dell'Est" di Paul Theroux: si presenta come un libro di viaggio ma è un interessante escursus storico sull'oriente, dove vengono raccontate anche le storie sconosciute di tante ex repubbliche sovietiche. Molto interessante!
"Un po' per amore, un po' per rabbia" di Pino Cacucci: un altro signor libro di storie e di personaggi intensi, carico di messaggi e spunti di riflessione sul mondo odierno.
"Ritratto di gruppo con assenza" di Luis Sepulveda: un signor libro di storie, ispirato dai ricordi e permeato da una giusta indignazione, con alcuni racconti assolutamente eccellenti.
"Io e Te" di Niccolò Ammaniti: libro corto ma intentissimo, una storia sull'adolescenza e sull'amore vero!
"In viaggio con Kapuscinski" di Andrea Semplici: un piccolo volume sul viaggio ispirato dal grande reporter polacco Kapuscinski, un condensato di nozioni umili e positive: "Dialogo sull'arte del partire".
"Il peso della farfalla" di Erri De Luca: romanzo corto ma scritto benissimo e pieno di spunti di riflessione sulla "solitudine". Tutto ambientato nella bellezza della natura.
"Per il resto del viaggio ho sparato agli indiani" di Fabio Geda: un libro di viaggio particolare, a volte lento a volte appassionante e spesso divertente.
"La bellezza e l'Inferno" di Roberto Saviano: Grande! Mi sono veramente commosso e spesso entusiasmato tra questi scritti di Saviano, penso che ne leggerò tutti i prossimi libri, a partire da Gomorra, che per ora avevo snobbato, avendone già visto il film.
"Il tempo invecchia in fretta" di Antonio Tabucchi: un bel libro di racconti, sullo scorrere del tempo e sui ricordi di vite vissute.
"L'ombra di quel che eravamo" di Luis Sepulveda: un gran bel romanzo basato sui ricordi degli esiliati e dei desaperacidos, un'appassionante e romantico inno all'utopia anarchica.
"Antartico" di Francisco Coloane: racconti sulla vita nell'immenso mare e nelle lande desolate della Patagonai e della Terra del Fuoco, un libro un pò lento e soprattutto l'ultimo di Francisco Coloane.
"Nel turbine della storia"di Ryszard Kapuscinsky: una straordinaria raccolta di pensieri e considerazioni sulla storia del ventesimo secolo e soprattutto sul divenire attuale del mondo, considerazioni e idee da non lasciarsi sfuggire, direi che leggerlo è quasi una necessità!
"Il giorno prima della felicità" di Erri De Luca: la storia di un orfano nella Napoli post-guerra stupendamente raccontata e appassionante nel suo incalzare, in cui appaiono diversi interessantissimi personaggi, da leggere!
"Le balene lo sanno" di Pino Cacucci: descritto come un diario di viaggio in Baja California, il libro ci fa una raccconto appassionato del Messico prendendo spunto dalla fantastica comunicativa delle balene, molto bello!
"Narratori delle pianure" di Gianni Celati: un bel libro di racconti spesso strani e strampalati come i personaggi della bassa che vi vengono raccontati.
"La lampada di Aladino" di Luis Sepulveda, i soliti appassionanti racconti dello scrittore cileno.
"Bilal" di Fabrizio Gatti, una ricerca giornalistica eccezionale scritta come un romanzo dove però i drammi umani dell'immigrazione sono drammaticamente reali. Assolutamente da leggere e meditare!
"Italiani brava gente?" di Angelo Del Boca, un interessantissimo libro di storia che parla delle malefatte italiane all'estero, un libro di storia essenziale per capire la nostra storia recente.
"Ancora un giorno" di Ryszard Kapuscinsky, un reportage che si trasforma in romanzo per raccontare la drammatica storia della guerra in Angola.
"Io cammino con gli ultimi" di Don Andrea Gallo, un condensato di saggezza con tante spiegazioni e magari soluzioni su tante e diverse realtà sociali. Un sacerdote eccezionale, stupendamente raccontato da Federico Travera.
"Il codice Da Vinci" di Dan Brown, sicuramente uno dei gialli più avvincenti che ho mai letto, con tantissimi riferimenti storici e biblici.
"Mongolia, itinerari ai confini del nulla" di Roberto Ive, dodici bellissimi racconti dell'ottimo Roberto, uno per ogni mese dell'anno ... può essere interpretato come una guida preparatoria ad un viaggio in Mongolia ma anche un insieme di emozioni di una persona innamorata di un paese.
"Il Negus" di Ryszard Kapuscinsky: un affascinante ma ancor più grottesco di un imperatore, mi è stato molto utile anche per il viaggio in Etiopia.
"Siam poi gente delicata" di Paolo Nori: libro molto piacevole, molto vicino al non-sense tra cui si nascondono osservazioni profonde, leggerò sicuramente altri suoi libri.
"Shantaram" di Gregory David Roberts: un favoloso romanzo autobiografico che si snoda in tanti romanzi intrecciati e permeati dalla cultura indiana. Un libro che non vorresti mai finire di leggere.
"Imperium" di Ryszard Kapuscinsky: andettoti, esperienze di vita e tanti incontri che incoronano un libro di storia imperdibile sulla Russia.
"Cronache dal cono sud" di Luis Sepulveda: articoli recenti sugli sviluppi democratici del Cile e pubblicati sul "Manifesto".
"Il banchiere anarchico" di Fernando Pessoa: un'interessante disquisizione sull'anarchia e altri due racconti piacevoli.
"La scomparsa di Majorana" di Leonardo Sciascia: la storia drammatica di uno dei più grandi esponenti della fisica italiana ... e dell'etica!
"Il contrario di uno" di Erri de Luca: mi sto appassionando sempre di più ai libri d Erri!
"Autoritratto di un reporter" di Ryszard Kapuscinski: bellissima intervista biografica in cui si evince cosa dovrebbe essere veramente l'informazione in un mondo libero.
"In nome della madre" di Erri de Luca.
"L'Emilia o la dura legge della musica" di Gianluca Morozzi: un libro divertentissimo che rispecchia la passione emiliana nella musica, sta diventando un cult.
"Il ballo della vittoria" di Antonio Skarmeta: bel romanzo con personaggi vari, a chi piace la letteratura sudamericana un altro libro da non perdere.
"La fine è il mio inizio" di Tiziano Terzani: l'intervista biografica di questo supendo scrittore, in cui regala le ultime inattese perle. E' un libro importante! "L'unico vero desiderio, se uno ne vuole uno, è essere sè stessi"
"Il tempo di cambiare" di Paul Ginsborg: Politica e potere della vita quotidiana
"Tre cavalli" di Erri De Luca : un breve appassionante romanzo molto attuale e scritto con toni romantici e appassionati dall'ottimo Erri De Luca.
"Dal tetto del mondo all'esilio" di Renzo Garrone : una breve storia della diaspora del popolo tibetano con consigli pratici per un turismo attento! Molto utile per capire un viaggio in Tibet!
"Il potere dei sogni" di Luis Sepulveda: una serie di begli articoli scritti per il "Manifesto".
"Otto anni e ventun giorni" di Simona Torretta: i ricordi dell'esperienza di otto anni di volontariato in Iraq per "un Ponte per ..." finita con il rapimento. Una visione molto interessante e passionale della situazione iraqena.
"Il viaggio delle bottiglie vuote" di Kader Abdolah: la storia, l'integrazione, i sogni e i gli incontri di un profugo iraniano in Olanda, molto piacevole!
"Fuoco amico" di Giuliana Sgrena: dalla storia del suo rapimento alla realtà di un paese, l'Iraq, che non riesce ad uscire dal baratro di una guerra ingiusta, che partita con la falsa idea di "esportare la democrazia" ha portato la barbarie in uno dei paesi culla della civiltà.
"... e venne chiamata Due Cuori" di Marlo Manson: una stupenda descrizione di un viaggio tra gli aborigeni australiani, ma soprattutto una profonda lezione di civiltà.
"Corriere del Sud" di Antoine de Saint-Exupèry: un interessante romanzo autobiografico.
"In viaggio con Erodoto" di Ryszard Kapuscinski: i primi viaggi di questo grande scrittore-reporter raccontati seguendo le meravigliose storie di Erodoto.
"Sensi di viaggio" di Marco Aime: riflessioni sui suoi tanti viaggi attorno al mondo, dovrò sicuramente procurarmi altri libri suoi. "Vedendo la tua ombra cambiare, ti accorgi che muovendoti non rimani mai uguale".
"Io sono un Nuba" di Renato Kizito Sesama: Il Sudan e il popolo Nuba raccontati da un grande missionario.
"Il grande viaggio" di Giuseppe Cederna: un grande libro di Viaggio.
"Un soldato ha scritto il diario" di Giorgio Cavallini: ironico, vitale e realistico il diario di mio zio Giorgio, la guerra vista da un diciottenne nella pura realtà del quotidiano senza retorica.
"Una sporca storia" di Luis Sepulveda: una serie di interessantissimi articoli scritti negli ultimi anni da questo grande scrittore cileno.
"La tigre e il monaco buddhista" di Eric Allgower: un appassionante romanzo ambientato nel favoloso regno del Bhutan.
"Non sparate sul turista" di Duccio Canestrini: un simpatico studio sull'evoluzione del turismo, sulle sue insicurezze e sul suo impatto. Molte le citazioni e gli esempi interessanti.
"Con lo sguardo delle vittime" di Dino Frisullo: racconti, storie approfondimenti sui migranti, gli emarginati e su tutto un popolo dimenticato dal mondo, il popolo curdo ... il tutto raccontato con profonda umanità.
"Hotel Nomade" di Cees Nooteboom: riflessioni e spunti di un grande viaggiatore e nomade appassionato, con spunti sul sociale di paesi come Gambia, Mali, Bolivia, ecc.ecc.
"Diario d'Africa" di Andrea Semplici: un modo originale di raccontare l'Africa, nove racconti inconsueti ma veritieri della vita africana, un altro passo per una maggiore conoscenza di questo continente. Una casa editrice da considerare: Terre di Mezzo
"Raccontare, resistere" di Luis Sepulveda: conversazioni con Bruno Arpaia. Un dialogo sulla globalizzazione, la letteratura e altri argomenti attuali, con ottime riflessioni e interessanti spunti.
"La rivoluzione in bicicletta" di Mempo Giardinelli: l'ironico e interessantissimo racconto della vita di un novello DonChisciotte, idealista della rivoluzione.
"Korogocho" di Alex Zanotelli: gli anni in una baraccopoli di Nairobi e alcune riflessioni di questo grande uomo che non vuole essere un personaggio ma che è diventato un punto di riferimento per chi crede che "un mondo diverso è possibile!".
"Un altro giro di giostra" di Tiziano Terzani: un viaggio eccezionalmente raccontato da un Grande del nostro tempo, la malattia come scusa per un viaggio anche al proprio interno, quando l'ho finito: ho applaudito!
"I dimenticati" di Ettore Mo: articoli da angoli del mondo dimenticati e raccontati trasmettendo enormi emozioni da un grande giornalista del nostro tempo.
"Nemmeno il destino" di Gianfranco Bettin: coinvolgente romanzo sulla sfida di un ragazzo con il suo triste destino, ben descritta dalle parole "temi il destino, ma non rispettarlo".
"Sulle strade del Kurdistan" di Laura Schrader: molto ben scritto è il racconto molto emotivo di un viaggio nel "paese che non c'è", il Kurdistan, descritto nella zona iraqena a metà anni '90. Stupende le poesie di Sherko Bekas. Edizioni Gruppo Abele
"In Africa" di Raffaele Masto: dai reportages di guerra dell'ottimo giornalista di Radio Popolare uno spaccato della filosofia di vita africana.
"I nuovi schiavi" di Kevin Bales: un saggio sulla schiavitù ai nostri tempi, un'atrocità di cui non si parla, ma che coinvolge almeno 27 milioni di individui. Consiglio anche una visione del sito Anti-Slavery International
"Il viaggiatore" di Stig Dagerman: racconti interessanti ma molto tristi, il mio primo approccio con la letteratura svedese.
"Il generale e il giudice" di Luis Sepulveda: articoli e considerazioni su Pinochet, il Dramma cileno!
"In ogni caso nessun rimorso" di Pino Cacucci: racconta egregiamente la storia di Jules Bonnot con evidente romanticismo che attanaglia tanti altri protagonisti di questo bel romanzo "storico".
"Oltretorrente" di Pino Cacucci: eccezionale ricostruzione romanzata di un importantissimo episodio storico, purtroppo dimenticato, le Barricate di Parma.
"La prima guerra del football" di Ryszard Kapuscinski: riflessioni del grande Ryszard su Africa e SudAmerica.
"Il mondo a piedi" di David le Breton: "Elogio della marcia", questo sottotitolo potrebbe essere sufficiente per descrivere il contenuto di questo bello e fluido saggio sul muoversi a piedi.
"Dentro la guerra" di autori vari: una raccolta di articoli e approfondimenti sulle guerre attuali e sul diritto internazionale, scritto da alcuni tra i migliori inviati del nostro tempo.
"Todo modo" di Leonardo Sciascia: un giallo, se così lo si può chiamare, che mette in mostra i difetti dell'alta società; mi erano piaciuti di più altri libri di Sciascia.
"Forfora e altre sventure" di Pino Cacucci: una raccolta di racconti interessanti e veloci da leggere, su cui spicca il commissario Giannuzzi.
"Sostiene Pereira" di Antonio Tabucchi: un grande giornalista durante la dittatura di Salazar in Portogallo, un libro che "purtroppo" è sempre molto attuale.
"Mastruzzi indaga" di Pino Cacucci: racconti sull'odierna Bologna, il grande Pino ci parla di chi mantiene la dignità in un mondo che insegue falsi valori.
"Buskashì" di Gino Strada: testimonia la presenza del gruppo di Emergency a Kabul durante la "liberazione", e da qui parte un'interessantissima riflessione sulla guerra, la politica internazionale, l'informazione e il mondo degli aiuti internazionali.
"Recinti e finestre" di Naomi Klein: articoli e documentazioni sulla globalizzazione e sul movimento new global.
"Il deserto dei tartari" di Dino Buzzati: un capolavoro metaforico! ... ma chi è Giovanni Drogo?
"Il giorno della civetta" di Leonardo Sciascia: non si può fare a meno di leggerlo!!
"Ebano" di Ryszard Kapuscinski: un viaggio lungo 40 anni attraverso la storia e gli avvenimenti dell'Africa, un ottimo libro per capire la realtà del continente africano.
"La guerra infinita" di Giulietto Chiesa: un'analisi documentata e appassionata dell'attuale momento storico mondiale, ci sarebbe da sperare che l'autore sia un visionario, ma "purtroppo" non penso che lo sia!
"Cuore nero" di Giovanni Porzio: più che un libro di viaggio uno spaccato crudo della storia africana di questi ultimi anni!
"Se questo è un uomo" di Primo Levi: un libro fondamentale da leggere per capire la storia recente e per non dimenticare!
"Una storia semplice" di Leonardo Sciascia: brevissimo ma intensissimo giallo siciliano.
"Vado verso il Capo" di Sergio Ramazzotti: l'Africa attraversata e raccontata con il cuore, ne sono rimasto veramente ammaliato ... tanto che cominciano a venirmi anche idee strane!! :-)
"A ciascuno il suo" di Leonardo Sciascia: può essere definito un Giallo, in cui si illustrano i vizi della società siciliana, o forse sarebbe meglio dire italiana! Un libro assolutamente da leggere e che mi ha fatto venir voglia di leggere al più presto anche "Il giorno della civetta"!
"Incontri d'amore in un paese in guerra" di Luis Sepulveda: libro di racconti, tra cui alcuni molto belli, ma ho preferito di gran lunga "Le rose di Atacama".
"Il piccolo principe" di Antoine de Saint-Exupèry: una favola più per adulti che per bambini, con significati molto profondi; senz'altro da rileggere più volte.
"Futbol!" di Osvaldo Soriano: racconti interessanti sul calcio visto come metafora della vita, non male ma sinceramente mi aspettavo qualcosa di più! Affascinante il Mister Peregrino Fernandez!!
"In vespa" di Giorgio Bettinelli: Bellissimo! Uno dei libri di viaggio che più mi hanno entusiasmato, e adesso che ho sentito parlare anche il grande Giorgio, penso che presto inizierò a leggere la sua ultima opera.
"Lapidarium" di Ryszard Kapuscinski: riflessioni varie sui frammenti della storia, uno di quei libri che andrebbero tenuti sul comodino, in modo da leggerne qualche pagina a caso ognitanto per riflettere!
"Kabul" di Ettore Mo: vent'anni di articoli sull'Afghanisthan, una lettura approfondita su questo travagliato paese.
"La linea d'ombra" di Joseph Conrad: Grande, da leggere possibilmente a vent'anni, ma comunque da leggere!
"I cani del gas" di Marco Paolini, autore di "Vajont".
"75 poesie" di Costantinos Kavafis, tra cui la favolosa "Itaca".
"Lettere contro la guerra" di Tiziano Terzani: un messaggio forte e chiaro da diffondere!!
"In Mongolia in retromarcia" di Massimo Zamboni e Giovanni Lindo Ferretti: una prima parte eccezionale ed una seconda un pò più complessa, in definitiva un buon libro difficilmente classificabile come racconto di viaggio.
"in Asia" di Tiziano Terzani: articoli di questo grandissimo inviato speciale sull'Asia, con particolare approfondimento sul Giappone, consigliatissimo a chi vuole approfondire la conoscenza su questo immenso continente.
"Sporche guerre" di Ettore Mo: articoli e approfondimenti su guerre dimenticate dai mass-media tradizionali.
"Lo scrivano" di Tahar Bem Jalloum
"Pappagalli verdi" di Gino Strada: sensazioni, commenti, racconti del fondatore di Emergency, una testimonianza Fondamentale!
"Il mondo non è in vendita" di Josè Bovè e Charles Dufour: un libro intervista molto interessante!
"Ribelli" di Pino Cacucci: racconti documentatissimi su alcuni personaggi "storici".
"Le rose di Atacama" di Luis Sepulveda: splendidi racconti di umanità varia, così il modo di scrivere di Sepulveda mi piace veramente molto!
"Le terme"di Manuel Vasquez Montalban: un Giallo divertente.
"Il grande Boh" di Lorenzo Jovanotti: pensieri sparsi dentro un racconto di viaggio con molti spunti interessanti, è stata una sorpresa positiva!
"Non voglio crepare" di Boris Vian
"Il gatto in noi" di William Burroughs: un grande autore.
"Alice nel paese delle meraviglie" di Lewis Carroll: una favola intramontabile.
"Magie delle Ande" di Gabriele Poli: un affascinante racconto di viaggio e .... che viaggio!!
"Jack Frusciante è uscito dal gruppo" di Enrico Brizzi: un romanzo giovanile.
"Jacarè" di Luis Sepulveda
"Un indovino mi disse" di Tiziano Terzani: assolutamente eccezionale!
"Quella volta che in viaggio ..." di Luciano DelSette: divertente esposizione di episodi di viaggio.
"Diario di un killer sentimentale" di Luis Sepulveda: si legge bene ma il finale mi è sembrato decisamente scontato.
"Splendori e miserie del gioco del calcio" di Eduardo Galeano: aneddoti e racconti dal mondo del calcio, di questo affascinante scrittore sudamericano.
"Amazzonia interiore" di Luciano Caminati: un bel racconto di viaggio.
"Camminando" di Pino Cacucci: eccezionale raccolta di incontri.
"In Patagonia" di Bruce Chatwin: un must tra i cosiddetti libri di viaggio, però non mi ha entusiasmato!!
"Patagonia Express" di Luis Sepulveda: racconti che fanno proprio venire voglia di visitare la Patagonia.
"In alto a sinistra" di Erri DeLuca
"Non è successo niente" di Antonio Skarmeta: da leggere!!
"Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare" di Luis Sepulveda: una bella favola.
"101 storie zen" di Nyogen Senzaki & Paul Reep
"La leggenda del Santo bevitore" di Joseph Roth: bellissimo!
"La variante di Lunenburg" di Paolo Maurensig
"E l'alluce fu" di Roberto Benigni: Un Grande!
"Niente e così sia" di Oriana Fallaci: la guerra del Vietnam!!
"La frontiera scomparsa" di Luis Sepulveda
"Incendiami la vita" di Peppe Lanzetta
"Un nome da torero" di Luis Sepulveda
"Il mondo alla fine del mondo" di Luis Sepulveda: ottimo romanzo ecologico.
"Papalagi" : favolosa descrizione dell'Occidente.
"La solitudine del manager" di Manuel Vasques Montalban
"Il vecchio che leggeva romanzi d'amore" di Luis Sepulveda: un romanzo da leggere tutto d'un fiato, favoloso!
"Io Marcos" un interessantissimo libro-intervista al Subcomandante Marcos, fondamentale!
"La rivolta"
"Va dove ti porta il cuore" di Susanna Tamaro
"Io speriamo che me la cavo" di Marcello Dell'Orta: racconti di bambini di una scuola campana, geniale!
"Note dal sottosuolo" di Eric Bogossian
"Artisti pazzi e criminali" di Osvaldo Soriano
"Brigate Rosse, una storia italiana" di Mario Moretti: gli anni di piombo raccontati da un protagonista.
"La locomotiva" di Gino e Michele
"Il postino di Neruda" di Antonio Skarmeta: sembra di rivedere Massimo Troisi.
"Un Messico napoletano" di Peppe Lanzetta
"Flash. Kathmandu, il grande viaggio" di Charles Duchaussoix: un grandissimo libro di viaggio!
"Figli di un Bronx minore" di Peppe Lanzetta: racconti napoletani, un po' "bukowskiani".
"Gli invisibili" di Nanni Balestrini
"Si fa presto a dire pirla" di Paolo Rossi
"Il dubbio" di Luciano DeCrescenzo
"Sogni di sogni" di Antonio Tabucchi
"Punti di fuga" di Pino Cacucci, romanzo psicologico.
"Moha il folle, Moha il saggio" di Tahar Bem Jalloum: una favola, un capolavoro!
"Cose di cosa nostra" di Giovanni Falcone, il testamento di un eroe scomodo.
"Una lieve imprecisione" di Gene Gnocchi: non male! Potevo non leggere il mio concittadino!?
"Il filo sull'orizzonte" di Antonio Tabucchi
"La città della gioia" di Dominique Lapierre: splendido!
"Il profeta" di Gibran Kahlil Gibran: un altro libro essenziale!!
"La scimmia sulla schiena" di William Burroughs
"Poesie" di Ho Chi Minh: poesie semplici ma belle dell'eroe vietnamita.
"Quelli che ..." di Beppe Viola: famoso come giornalista sportivo, una bella scoperta!
"Anche le formiche s'incazzano" di Gino e Michele: una divertente raccolta di frasi comiche.
"Requiem" di Antonio Tabucchi
"Il compleanno dell'iguana" di Silvia Ballestra: romanzo giovanile ambientato a Bologna.
"Bar Sport" di Stefano Benni: ironia tra l'assurdo e il quotidiano.
"Faceva un caldo torrenziale" di Gino e Michele
"Il nuovo che avanza" di Michele Serra
"Anche le formiche nel loro piccolo s'incazzano" di Gino e Michele
"Piccoli equivoci senza importanza" di Antonio Tabucchi
"Io, Mara e Renato" di Alberto Franceschini: una storia italiana!
"Notturno indiano" di Antonio Tabucchi: a mio modesto parere, è il suo capolavoro!!!
"Uno" di Richard Bach
"Tutti gli uomini sono mortali" di Simone de Beauvoir: molto bello!
"Saggio sulla stanchezza" di Peter Handke
"Una vita postdatata" di Peppe Lanzetta, il "Bukowsky" napoletano.
"Lupo rosso" di Morris West
"Elogio della follia" di Erasmo da Rotterdam, andrebbe assolutamente letto ma non perchè l'ha detto Berlusconi!
"La corriera stravagante" di John Steinbeck : un Classico!!
"Chi tocca muore" di Bruce Woodward: la biografia del Grandissimo e indimenticabile John Belushi.
"Letture da un minuto" di Herman Hesse
"Porto dei santi" di William Burroughs
"La salamandra" di Morris West: romanzo o storia del tentato golpe Borghese in Italia, da leggere!
"L'Arlecchino" di Morris West: un altro libro appassionante di questo ottimo scrittore
"Il mondo nuovo, ritorno al mondo nuovo" di Aldous Huxley
"Le porte della percezione" di Aldous Huxley: interessantissimo libro da cui ha preso ispirazione Jim Morrison per i suoi Doors!
"Dieci ragazzi a TienAnMen" di Italo Fiore: racconti da chi ha vissuto in prima persona quella Drammatica Giornata.
"Gli otto peccati capitali della nostra civiltà" di Konrad Lorentz: sempre attualissimo!
"E l'uomo incontrò il cane" di Konrad Lorentz: per chi ama i cani è un Must!!!
"Che cos'è la psicologia" di Pierre Daco
"Musica per organi caldi" di Charles Bukowsky
"Storie di ordinaria follia" di Charles Bukowsky: racconti crudi ma poetici!
"Compagno di sbronze" di Charles Bukowsky
"Il muro" di J.P. Sartre
"Festa da ballo" di Francis Scott Fitzgerald
"Poesie" di Prevert
"Cronaca di una morte annunciata" di Gabriel Garcia Marquez
"Cent'anni di solitudine" di Gabriel Garcia Marquez: assolutamente un Capolavoro che consiglio a tutti!!
"Saperla lunga" di Woody Allen
"Alta Finanza (Papermoney)" di Ken Follett: la mia prima esperienza nel leggere un libro in lingua inglese.
"Sulla strada" di John Kerouac: Il "Viaggiare" !!!
"Gertrud" di Herman Hesse
"Citarsi addosso" di Woody Allen
"Effetti collaterali" di Woody Allen
"Peter Camezind" di Herman Hesse
"Calamus" di Walt Whitman: le poesie che hanno ispirato "L'attimo fuggente".
"Sotto la ruota" di Herman Hesse
"Syddharta" di Herman Hesse: ormai è considerato un Classico da tutti, compreso me!
"Lettera ad un bambino mai nato" di Oriana Fallaci, quando ancora mi piaceva quello che scriveva!
"I dolori del giovane Werther" di J.W.Goethe
"Candido" di Voltaire: un romanzo sempre molto attuale per le sue metafore.
"1984" di George Orwell: da leggere perchè drammaticamente attuale!
"Il processo" di Franz Kafka: un po' pesantino!
"Demian" di Herman Hesse
"Il ciclone" di Herman Hesse: niente a che fare con il film di Pieraccioni!
"Knulp" di Herman Hesse
"Opinioni di un clown" di Henrich Boll: un altro grande Capolavoro e uno dei miei libri preferiti.
"Un ponte sull'eternità" di Richard Bach
"Nessun luogo è lontano" di Richard Bach
"La fattoria degli animali" di George Orwell: metafora eccezionale della società, molto attuale!
"Meno di zero" di Bret Easton Ellis
"Narciso e Boccadoro" di Herman Hesse: a mio modesto parere, questo è il suo libro più bello!
"Il giovane Holden" di J.D.Salinger: imperdibile!
"Il lupo della steppa" di Herman Hesse: letto questo mi sono letto tutti i libri (meno uno che ho solo iniziato!) di Hesse!!
"Illusioni" di Richard Bach: sarebbe da leggere una frase al giorno!
"Il gabbiano Jonathan Livingstone" di Richard Bach: Il mio libro Preferito, ogni tanto lo rileggo!!!
"Il grande Gatsby" di Francis Scott Fitzgerald
"Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde" di R.L.Stevenson
"Doppio inganno" di Robert Ludlum
"Storia della filosofia greca" di Luciano DeCrescenzo: un modo semplice ma comprensibile di spiegare una materia complicata.
"Così parlò Bellavista" di Luciano DeCrescenzo
"Lo scandalo Modigliani" di Ken Follett
"Io l'Infame" di Patrizio Peci: il primo pentito nella storia del terrorismo nostrano.
"La via per Gandolfo" di Robert Ludlum
"Il circolo Matarese" di Robert Ludlum
"Oi dialogoi" di Luciano DeCrescenzo
"Un letto di leoni" di Ken Follett
"Il treno di Salonicco" di Robert Ludlum
"Papillon" di Henry Charriere: eccezionale sia il libro che il film con la fantastica interpretazione di Steve McQueen e Dustin Hoffman.
"Il patto" di Robert Ludlum: se non si fosse capito, andavo matto per i libri di Ludlum e di Follett!
"A solo" di J.Higgins
"Lo spirito e il corpo" di Frank Lisciandro: i testi di Jim Morrison.
"I ragazzi della 56esima strada" di S.E. Hinton, da cui è tratto il bel film di Francis Ford Coppola.
"Il giorno del giudizio" di J.Higgins
"Il manoscritto" di Robert Ludlum
"Linea di sangue" di Sidney Sheldon
"Aquitania" di Robert Ludlum
"XPD" di Len Deighton
"Il dossier Matlock" di Robert Ludlum
"I mastini della guerra" di Frederick Forsyth
"Il giustiziere della notte" di B.Garfield
"La padrona del gioco" di Sidney Sheldon
"Sulle ali delle aquile" di Ken Follett
"Il giorno dello sciacallo" di Frederick Forsyth
"Il quinto cavaliere" di Lapierre-Collins
"Nucleo zero" di Luce d'Eramo
"Il mosaico di Parsifal" di Robert Ludlum
"La striscia di cuoio" di Robert Ludlum
"Due mesi dopo" di Agata Christie, la Signora del Giallo.
"Il navigatore" di Morris West
"Il fattore umano" di Graham Greene
"Non previsto dal computer" di J.Lange
"Nessuno uscirà vivo di qui" di J.Hopkins, D.Lugerman: biografia di Jim Morrison.
"Processo a un medico" di H. Denker
"I folli muoiono" di Mario Puzo: un bellissimo libro del grande autore de "Il Padrino".
"Amici miei" di DeBernardi Benvenuti Pirelli: da cui l'ottimo film "Amici miei", quasi un cult!
"Il doppio gioco" di H.G.Konsalik
"Il tesoro della baia" di William Martin
"Proteo" di Morris West
"Codice Rebecca" di Ken Follett
"Circo" di Alistair McLean
"I 6 giorni del condor" di James Grady: da cui è tratto il film "I tre giorni del condor".
"Un nome senza volto" di Robert Ludlum: la storia del terrorista Carlos.
"I ragazzi venuti dal Brasile" di J.Levin, molto interessante anche se fa venire i brividi!
"Triplo" di Ken Follett
"L'uomo di Pietroburgo" di Ken Follett
"Christiane F., noi i ragazzi dello zoo di Berlino" di Christiane F.: una storia vera!
"La cruna dell'ago" di Ken Follett
"Il gattopardo" di Tomasi di Lampedusa: un classico "purtroppo" sempre molto attuale.
"Una vita" di Italo Svevo
"Senilità" di Italo Svevo
"6 personaggi in cerca d'autore" di Luigi Pirandello
"Uno nessuno centomila" di Luigi Pirandello : attualissimo!!
"Il fu Mattia Pascal" di Luigi Pirandello : tre libri molto importanti!
"Malavoglia" di Giovanni Verga
"La locandiera" di Carlo Goldoni
"Fontamara" di Ignazio Silone
"La luna e i falò" di Cesare Pavese
"Per chi suona la campana" di Ernest Hemingway
"Il vecchio e il mare" di Ernest Hemingway

........ poi ci sarebbero tantissimi libri che ho iniziato e per vari motivi non ho mai finito, e altri che non ricordo!

Gli ultimi libri letti presentati dall'immagine della copertina sono commentati sul blog "Tentativi digitali".

Dal 28 ottobre 2012 è in aggiornamento anche la libreria su Anobii.


V i a g g i | K u r d i s t a n | F o t o I t a l i a | P r o v e r b i | R a c c o n t i
C i n e m a & v i a g g i | L i n k s | F i d e n z a & S a l s o | P o e s i e v i a g g i a n t i
B a n c o n o t e | M u r a l e s & G r a f f i t i | L i b r i O n l i n e | P r e s e n t a z i o n e
H O M E P A G E

English HomePage

scrivi


Creative Commons License
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons
1998 - 2018 Marco Cavallini


ultimo aggiornamento 04/11/2017