H O M E P A G E

Sulla palafitta di Tulum

Arrivammo in alto
Dove le agavi
Tenacemente
S’aggrappavano
Alla roccia.
Da lassù scendeva
Libero lo sguardo
Verso il mare.
Otto colori
Riempivano di piacere
Le nostre pupille.
La sabbia era bianchissima,
Argento la schiuma delle onde,
e poi il blu cobalto,
il turchese intenso,
l’azzurro specchiante
la sottile linea grigia
che lontana
regalava l’ultima emozione
dell’orizzonte.

Al tramonto tornavamo
Alla palafitta.
Semplici amache
Accoglievano distesi
I nostri corpi.

Un vento tiepido
Ci accarezzava
Amorevolmente.

Tulum Mexico, giugno 1995
Agostino Falconetti

INDIETRO !    Le Poesie di Agostino    AVANTI !


V i a g g i | K u r d i s t a n | F o t o I t a l i a | P r o v e r b i | R a c c o n t i
C i n e m a & v i a g g i | L i n k s | F i d e n z a & S a l s o | P o e s i e v i a g g i a n t i
B a n c o n o t e | M u r a l e s & G r a f f i t i | L i b r i O n l i n e | P r e s e n t a z i o n e
H O M E P A G E

scrivi


Creative Commons License
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons
1998 - 2017 Marco Cavallini


ultimo aggiornamento 26/12/2016