H O M E P A G E

Film sull'Asia

Afghanistan Arabia Armenia Bhutan Cambogia Cecenia
Cina Corea del Sud Giappone Giordania Kazakistan Kirghisistan
India Indonesia Iran Iraq Israele - Palestina Libano
Libia Mongolia Myanmar Nepal Pakistan Siria
Taiwan Thailandia Tibet Turchia Vietnam

Afghanistan

Alle cinque della sera di S.Makhmalbat (2003): storia di una ragazza ricca di energia, spirito d'iniziative e grandi ambizioni, ma piano piano si fa sopraffarre dalla desolazione.

Brothers di Jim Sheridan (2009) : Marine USA ritorna a casa tormentato da ciò che gli è successo mentre era prigioniero dei Talebani

Buda Az Sharm Foru Rikht di Hana Makhmalbaf (2007): Le disavventure di una bambina afghana che per recarsi a scuola deve sopportare le angherie di altri bambini che mimano episodi violenti di cui sono stati testimoni (lapidazioni, sparatorie etc)

Cavalieri selvaggi di J.Frankenheimer (1971): storia di un capo tribù e del figlio, al centro della storia il buskashi, lo "sport tradizionale" afghano.

Il cacciatore di aquiloni di Marc Foster (2008) : storia di amicizia e separazione fra Amir, ragazzo afghano di etnia Pashtun, e Hassan, figlio del suo servo di etnia Hazara. Tratto dal romanzo di K.Hosseini

Jung (Giang) di F.Lazzaretti & A. Vendemmiati (1999/2000) : Avventura umanitaria della costruzione di un ospedale di Emergency nel Nord del paese stremato da 20 anni di guerra.

Osama di Siddiq Bornaq (2003): Nella Kabul governata dai Talebani una ragazzina è costretta a travestirsi da maschio per mantenere madre e nonna.

Piccoli ladri ( Stray dogs) di Marziyeh Meshkini (2004): Due bambini di Kabul passano le notti in carcere con la madre finché un sovrintendente non glielo vieta spiegando che il carcere è un luogho per criminali. Essi cercano allora di commettere un crimine per stare vicini alla mamma.

Viaggio a Kandahar di Moshen Mokhmalbaf (2001) : donna afgana rientra clandestinamente in Afganistan per soccorrere la sorella ferita da una mina.

Arabia

Lawrence d'Arabia di David Lean (1962) ufficiale inglese durante la Prima Guerra Mondiale riesce a riunire le tribù Arabe contro i Turchi.

Armenia

If only everyone di Nataliya Belyauskene (2012): Saha, una giovane donna, chiede l'aiuto di un anziano commilitone di suo padre per trovare la sua tomba e piantarvi un albero; dovranno attraversare la frontiera con l'Azerbaijan dove…

Joan and the voices Mikayel Vatinyan (2007): Fine anni 90, dopo la guerra Joan vuol cambiare vita, trova un lavoro che la condurrà di villaggio in villaggio ad intervistare tante persone e conoscere le loro storie

Le voyage en Arménie di Robert Guédiguian (2005): Anna, cardioghirurgo francese, si reca in Armenia per cercare il padre che, sapendosi malato gravemente, ha deciso di andare a morire nel suo paese di origine.

Bhutan

La coppa di Khyentse Norbu (1999) : Il regista, un Lama buddista, spiega come il calcio e la TV arrivano sul tetto del mondo.

Maghi e viaggiatori di Khyentse Norbu (2003) : durante il viaggio che dovrebbe portarlo a prendere un aereo per gli USA, dove ha trovato lavoro, un giovane funzionario vivrà importanti esperienze coi compagni di viaggio che metteranno in dubbio la sua decisione.

*** Piccolo Buddha di Bernardo Bertolucci (1993) Bimbo ispanico-americano ritenuto incarnazione di un Lama, portato nel Bhutan. Storia di Gotama Siddharta.

Cambogia

Bhopana, una tragedia cambogiana di Rithy Panh (1996)

City of ghosts di Matt Dillon (2002): un abile truffatore è costretto a raggiungere il suo mentore, per recuperare una somma di denaro. Quello che trova una volta giunto in Cambogia, è un'ambiente misterioso e ostile.

Gente della risaia(Neak Sre) di Rithy Panh (1994)

Il paese delle anime erranti di Rithy Panh (1999)

*** Urla del silenzio di Roland Joffè (1984) : Giornalista testimone della presa di PnomPenh da parte dei Khmer Rossi. Atrocità del regime di Pol Pot.

Film sulla Cecenia

Alexandra di Aleksandr Sokurov (2007): La guerra in Cecenia vista da una nonna russa che si reca a Grozny in visita al nipote ufficiale. E' un film sulla capacità di comprendersi a vicenda

Cecenia di Leonardo Giuliano (2004): E' la storia del reporter di guerra Antonio Russo, ucciso a Tbilisi il 16 ottobre 2000 per impedirgli di diffondere la documentazione degli orrori della guerra russo/cecena

Coca, la colomba della cecenia (film documentario) di Eric Bergkraut (2005): La guerra in Cecenia raccontata da Zainap Gashaeva, fondatrice di una ONG che si occupa di orfani di guerra. Diritti umani etc

Il prigioniero del Caucaso di Sergei Bodrov (1996): Nel Caucaso si sta consumando un'aspra guerra fra Russia e Cecenia. Due soldati russi vengono tenuti prigionieri da Abul che spera di scambiarli col proprio figlio prigioniero dei russi…

Three comrades (documentario) di Masha Novikova (2006): Le vicende di 2 cameramen ed un medico, amici fin dall'infanzia nei cortili di Grozny, alle prese con la tragedia della 1^ guerra cecena 1994/96

TORNA SU


Film sulla Cina

** 100 giorni a Pechino (55 days at Peking) di Nicholas Ray & Andrew Marton(1963): 1900, guerra dei Boxer, ambasciate occidentali difendono interessi commerciali dei loro paesi.

*** Addio mia concubina di Chen Kaige (1993) : mezzo secolo di storia cinese dall'occupazione giapponese alla rivoluzione culturale.

Breaking the silence di Sun Zhou (1999) : Difficoltà di madre single con figlio sordo nella Cina di oggi.

Cantando dietro i paraventi di Ermanno Olmi (2003): gesti della piratessa Ching nei mari della Cina, cantati nel 1800 da un poeta; bella ricostruzione ambientale.

* Chinese Box di Waine Wang (1997) : HongKong alla vigilia del passaggio alla Cina Popolare, giornalista malato di cancro.

City of life and death di Lu Chuan (2009) : Gli orrori compiuti dall'esercito giapponese nella Nanchino occupata del 1937.

Diciassette anni di Zhan Yuan (1999): storia di una ragazza cinese che esce di prigione dopo 17 anni.

Duo Mingjin (Life without principles) di Johnnie To (2011): Tre persone ordinarie che hanno un disperato bisogno di soldi trovano una borsa con 5 milioni di dollari rubati; che cosa faranno?

Durian Durian di Fruit Chan (1999) : Due storie parallele che si incontrano nel mondo della prostituzione di Hong Kong.

Giorni di sole di Jiang Wen (1994) : Vita di un ragazzo di una famiglia militare nella Pechino degli anni della rivoluzione culturale.

Hero di Zhang Yimou (2004): Colossal dove azione ed arte marziale si avvicinano alla filosofia, alla poesia, al balletto.

*** Hong Kong Express di Wang Kar Wai (1994) : Avventure di 2 poliziotti nella zona turistica e di traffici clandestini di ChungKing House ad HongKong.

*** Il circolo della fortuna di Wayne Wang (1993) : quattro madri cinesi con le loro quattro figlie nate negli USA, ricordi della Cina prerivoluzione, confronto fra generazioni.

* Il fiume di Tsai Ming Liang (1997): Taiwan, film sull'incomunicabilità in una famiglia, parabola esistenziale.

Il mondo di Suzie Wong di Richard Quine (1960): Melodramma esotico ambientato ad Hong Kong ove pittore USA si innamora della sua modella cinese.

Il re degli scacchi di Teng Wenji (1988): tratto dal libro di Acheng. Durante la rivoluzione culturale un giovane giocatore di scacchi viene mandato nelle campagne per rieducazione.

Il re dei fanciulli ("Hai zi wang") di Chen Kaige: durante la rivoluzione culturale un giovane viene mandato in campagna ad insegnare in una scuola; ben presto si scontra con i superiori.

In the mood for love di Wang Kar Wai (2000)

John Rabe di Florian Gellenberger (2009): Nanchino 1937, gli orrori compiuti dai Giapponesi durante l'occupazione della città visti attraverso le vicende del tedesco Rabe, capo della succursale della Siemens, che presiede la zona di sicurezza creata per dare protezione alla popolazione locale.

*** Ju Dou di Zhang Yimou (1990) : Ragazza comprata come moglie dal proprietario di una tintoria si innamora del nipote di questi.

** Keep Cool di Zhang Yimou (1997) : nella Pechino moderna, giovane innamorato deluso cerca vendetta.

La città proibita di Zhang Yimou (2006): Alla fine della dinastia Tang, intrighi di corte e lotta per il potere nella famiglia imperiale con colpi di scena e spietatezza. Ambientazioni meravigliose.

La contessa bianca (The white countess) di James Ivory (2005) : Nella Shanghai anni 30 complesso rapporto fra contessa russa fuggita dopo la rivoluzione e un diplomatico americano divenuto cieco in un attentato in cui ha perso la figlia.

La foresta dei pugnali volanti di Zhang Yimou (2004): 859 d.C. la dinastia dei Tang è in declino; il clan "La casa dei pugnali volanti" trama per abbattere l'imperatore. Due ufficiali tentano di scoprirne i vertici tramite una danzatrice cieca sospettata di appartenervi, ma… si affronta il rapporto fra ragion di stato e individualità.

La guerra dei fiori rossi di Zhang Yuan (2006): Un nuovo bimbo entra in un asilo a tempo pieno e si ribella alle rigide regole del "mini-carcere"

La locanda della felicità di Zhang Yimou (2000): film ironico ed affettuoso, dolcemente triste sulla solitudine di un uomo che cerca una compagna e di una ragazza abbandonata dal padre nelle mani della matrigna.

L'amaro tè del generale Yen di Frank Capra (1933): Giunta a Shanghai per sposare un missionario, un'americana è catturata da generale cinese che la corteggia.

L'amore ai tempi della Rivoluzione Culturale (Under the Howthorn tree) di Zhang Yimou (2010) : Jing è mandato in campagna per "rieducarsi", nasce un amore con Sun che continuerà anche una volta ritornato in città.

L'eunuco imperiale di Tian Zhuangzhuang (1991) : Storia di Li Lianying, eunuco che esercitò il potere durante il declino della dinastia Qing.

L'imperatore e l'assassino di Chen Kaige (1999) : Terzo secolo avanti Cristo, il re di Qin aspira a riunire i sette regni della Cina in un solo impero e promette alla sua amata che per farlo non commetterà eccidi e violenze. Ma non mantiene la parola.

** L'impero del sole di Steven Spielberg (1987): Shangai, II guerra mondiale, ragazzino separato dai genitori prigioniero dei giapponesi.

** L'ultimo imperatore di Bernardo Bertolucci (1987) : Vita di Pu Yi ultimo imperatore della dimastia Ching deposto nel 1911, strumentalizzato dai giapponesi.

La battaglia dei tre guerrieri (The warlords) di Peter Chan e Wai Man Yip (2007): La storia di tre fratelli di sangue che, intorno al 1860, nel bel mezzo della rivolta di Taipei - al termine della dinastia Qing - si trovano a combattere l'uno contro l'altro in seguito alle vicende legate alla guerra e ai complotti politici di quegli anni.

La battaglia dei tre regni di John Woo (2009) : tratto dal "Romanzo dei tre regni" scritto nel XIV sec, narra la battagla di Red Cliff avvenuta nel III sec. fra il regno del nord e quelli del sud che si oppongono all'unificazione della cina sotto un unico imperatore

La ragazza di nome Xiao Xiao di Xie Fei & Wu Lan (1986) : Cina anni 30, ragazza costretta a sposare un bambino di 2 anni sedotta e abbandonata da compaesano.

*** La storia di Qiu di Zhang Yimou (1992) : moglie di contadino ricorre inutilmente alla giustizia per torto subito dal marito.

La strada verso casa di Zhang Yimou (2000) : storia di un matrimonio lungo quarant'anni, delicatissimo film sui valori e le speranze della gente comune di un paesino della Cina negli anni '50. Luo Yusheng ritorna nel villaggio natale, nel nord della Cina, per celebrare il funerale del padre secondo la tradizione ed i desideri della madre.

** La triade di Shanghai (Shangai Triad) di Zhang Yimou (1995) : gangsters e mafia nella Shanghai anni '30.

La vita appesa a un filo di Chen Kaige (1991) : Leggenda di un vecchio musicista cieco che spezza mille corde suonando per la gente.

*** Lanterne rosse di Zhang Yimou (1991) : Cina del nord, anni '20, ricco borghese con quattro mogli che cercano di prevalere l'una sull'altra.

Le biciclette di Pechino di Wang Xiaoshuai (2001) : storie parallele di due adolescenti, uno studente e l'altro dalla campagna, nella metropoli Pechino.

Le chiavi del Paradiso di John M.Stahl (1944): tratto dal romanzo di Cronin "Le chiavi del regno". Francis Chisholm, missionario scozzese nella Cina dek XIX sec, quando sta per scoppiare la guerra civile. Diviene famigliare con gli insegnamenti della filosofia confuciana, adottando uno stile di vita semplice. La sua tolleranza venne vista con sospetto dai suoi superiori.

Le tentazioni della luna di Chen Kaige (1995) : Melodramma nella Shanghai anni '20.

Lettere da uno sconosciuto di Zhang Yimou (2014) : Durante gli anni della Rivoluzione Culturale un oppositore del regime vuol rivedere la moglie nonostante sia rischioso, infatti la figlia lo tradisce.

*Madame Butterfly di David Cronemberg (1993) : diplomatico occidentale si innamora di travestito cinese usato per spionaggio.

Mille miglia lontano di Zhang Yimou (2005) : Il pescatore giapponese Takata, dopo aver scoperto che il figlio, col quale ha interrotto i rapporti da anni, sta per morire intraprende un viaggio nello Yunnan per realizzare l'ultimo desiderio del figlio e riavvicinarsi così a lui.

Missione in Manciuria di John Ford (1966) : 1935, una dottoressa in una missione di suore in Manciuria.

Non uno di meno di Zhang Yimou (1999) : Ragazzina sostituisce il maestro nella scuola di un villaggio rurale e cerca di non "perdere" alunni. Leone d'Oro a Venezia

Operazione Puma di Zhang Yimou (1989) : mai arrivato in Occidente!

Pavillon of women di Yim Ho (2001): provincia di Jiang Su, 1938-41, una moglie quarantenne cerca di liberarsi dal proprio ruolo trovando una seconda moglie al marito.

Platform di Jia Zhangke (2000) : Attraverso gli spostamenti di una banda viene descritto il radicale cambiamento del paese fra il 1979 e il 1989.

Poliziotto di quartiere di Nin Ying (1995) : Fanno la ronda in bicicletta in un quartiere di Pechino invadendo la vita dei cittadini.

Ren shan Ren hai di Shangjun Cai (2011): Lao Tie da la caccia all'assassino di suo fratello minore dando sfogo alla rabbia e alla sofferenza interiori.

Sangue facile di Zhang Yimou (2009) : Il vecchio e avaro Wang ha una giovane moglie che lo tradisce e che acquista una pistola per liberarsi del marito, ma egli a sua volta assolda un killer.

Shower di Zhang Yang (1999): racconto di vita familiare fra la vecchia e la nuova Cina, dall'interno di una sauna tradizionale cinese.

*** Sorgo Rosso di Zhang Yimou (1987) : 1925-35 , in una distilleria di grappa di sorgo padron Li sposa giovane venduta dal padre in cambio di un mulo. Orso d'Oro a Berlino

Tao Jie (A simple life) di Ann Hui (2011): Hong Kong. La storia di una donna che ha passato tutta la vita al servizio di una famiglia, condividendone la vita quotidiana.

The flowers of love di Zhang Yimou (2011) : 1937, assedio di Nanchino da parte dei Giapponesi, un becchino assume il ruolo di un prete che dirige un collegio di studentesse; vi si rifugiano anche delle prostitute e …

*** Together with you di Chen Kaige (2003) : delicatissima storia di un rapporto padre-figlio in una Cina che sta diventando sempre più moderna e consumistica.

Vive l'amour di Tsai Ming Liang (1994) : Giovani venditori di Taipei conducono una vita senza senso, deserti interiori.

*** Vivere di Zhang Yimou (1994) : Una coppia dagli anni '40 alla lunga marcia, il grande balzo, la rivoluzione culturale. Vincitore Cannes ex aequo.

Warriors of the rainbow (Seediq Bale) di Te-Sheng Wei (2011): Taiwan 1930, i clan aborigeni che abitano la foresta si ribellano all'occupazione giapponese dispotica e incurante delle tradizioni locali

Wu Xia di Peter Ho-Sun Cha (2011): Il wuxia è un genere cinematografico incentrato sulle arti marziali, appartenente alla tradizione cinese

TORNA SU


Film sulla Corea

Arirang di Kim Ki-duk (2011): Arirang è il nome della canzone coreana tradizionale che descrive le imprese compiute da un gruppo di viaggiatori intenti ad attraversare un passo montano, diviene metafore dei tormenti interiori del regista.

Ebbro di donne e di pittura di Im Kwon-Taek (2002): la biografia di un pittore ottocentesco geniale e sregolato, Jang Seung Up(1843-1897)

Poetry (Shi) di Lee Chang-Dong (2010): attraverso la storia di una nonnina smemorata e di un cadavere sul fiume parla della provincia coreana, indaga sui semi del male piantati da una società asservita al denaro come unico scopo della propria esistenza.

Scom di Ki-Duk Kim (1999): Sentimenti estremi di uomini e donne attraverso la relazione fra ragazza dalla doppia vita e aspirante suicida.

The chaser di Na Hong-Jin (2008): Poliziesco d'azione in cui un ex poliziotto di Seoul cerca di incastrare un assassino di prostitute.

The defector:escape from North Korea di Ann Shin (2012) : Documentario in cui la regista coreano-canadese segue alcuni nordcoreani che tentano di attraversare clandestinamente i confini di Cina, Laos e Thailandia per chiedere asilo.

The housemaid di Im Sang-soo (2011): Euny viene assunta come aiuto-governante presso una ricca famiglia borghese. Il padrone di casa, Hoon, la seduce e ne fa la sua amante. La vita di tutta la casa vacilla.

Yellow see - the murderer di Na Hong-Jin (2011): Gu-Nam fa il taxista nella prefettura autonoma di Yanbian (Cina); accetta di tornare temporaneamente in patria per un omicidio su commissione: con quei soldi, mira a far tornare da lui la moglie, riemigrata sei mesi prima in Corea. Action di estremo impatto spettacolare ma poco interessante.


Film sul Giappone

13 assassins di Takashi Miike (2010): Nel Giappone del 1800, vittima di retaggi culturali del Medio Evo, alcuni clan di samurai si contendono il potere. Un clan composto da soli 13 membri, decide di spezzare il potere di un capoclan particolarmente sanguinario.

Brothers di Takesi Kitamo (2000)

Confessions di Tetsuya Nakashima (2010) : Film inquietante su episodi di bullismo e crudeltà in una scuola giapponese. Tratto dall'omonimo libro di Kanae Minato

Cut di Amir Naderi (2011): ambientato nel mondo degli yakuza, l'organizzazione criminale nipponica.

Departures di Yojiro Takita (2008) : dopo lo scioglimento dell'orchestra un violoncellista ritorna al paese d'origine e trova nuovo lavoro che gli riserverà delle sorprese. Premio Oscar come miglior film straniero

Emperor di Peter Webber (2012): durante l'occupazione statunitense del Giappone, alla fine della II Guerra Mondiale, il gen.Fellers, al seguito del gen.MacArthur, deve decidere se l'imperatore Hirohito deve essere processato come criminale di guerra.

* Fino alla fine del mondo di Wim Wenders (1991) : Futuro in cui ciascuno avrà il proprio minimonitor che gli mostrerà i suoi sogni etc. Girato in parte in Giappone e in Australia.

Hana Bi di Takesi Kitamo (1997) : Detective della polizia di Tokyo fa una rapina per poter...

Hanezu no tsuki di Naomi Kawase (2011): L'amore tenero e sincero tra una donna sposata e un giovane scultore di legno

Himizu di Sion Sono (2011): tratto da un manga per adolescenti, ripensato dopo lo tsunami; narra di un ragazzo che noleggia barche in zona allagata e lotta con coraggio tra adulti cinici.

Hiroshima mon amour di Alain Resnais (1959): tratto dal romanzo di Margherite Duras.

* I racconti del cuscino di Peter Greenaway (1995): figlia di scrittore scrive tredici romanzi sulla pelle di alcuni uomini.

*** I sette samurai di Akira Kurosawa (1954): Seconda metà del 1500, guerre e banditi devastano il territorio, i contadini per difendersi...

Ichimei (Hara-Kiri: Death of a Samurai) di Takashi Miike (2011): Remake in 3D di Harakiri diretto nel 1962 da Masaki Kobayashi

Il barbaro e la geisha di John Huston (1958):1856, primo console USA sbarca in Giappone e viene affiancato da geisha spia. Molto folklore giapponese.

Il mondo di Utamaro di Akio Jissoji (1977): Ambientato nell'ultimo ventennio del 1700, fra intrighi di corte, prostitute, speculatori, ex samurai, arte dell'Ukiyo-e (pittura del mondo effimero) etc etc.

*** Kagemusha di Akira Kurosawa (1980): Medioevo-"L'ombra del guerriero" = uomo si fa passare per comandante morto incitando le truppe alla battaglia.

Kitchen di Morita Yoshimitsu (1994) : Rimasta sola va a vivere prima da amico, poi con amica infine col futuro marito, dal libro di Banana Yoshimoto.

L'estate di Kikujiro di Takesi Kitamo (1999): simpaticissimo e dolcissimo film del grande Kitano sull'amicizia con un bambino.

L'illusione - Marabosi di Koreeda Hirokaan (1995) : Donna non riesce ad accettare il suicidio del marito anche dopo essersi risposata.

L'imperatrice Yang-Kwei-Fei di Kenij Mizoguchi (1955): 7° sec D.C., Yang-Kwei-Fei, nonostante umili origini, diviene la favorita dell'imperatore.

L'impero dei sensi di Nagisha Oshima (1976): Tokyo 1936, ispirato a fatto di cronaca, sfrenata passione lega uomo sposato a cameriera, sensualità spinta all'estremo.

*** L'ultimo lupo (Wolf totem) di Jean-Jacques Annaud (2015): 1967, studente di Pechino viene mandato tra i pastori nomadi mongoli per "educarli"; imparerà invece molto sulla loro vita e sui lupi che vengono sterminati per le esigenze dell'uomo. Immagini strepitose di una natura aspra e bellissima, tristi riflessioni sull'equilibrio uomo/ambiente.

L'ultimo samurai di Edward Zwick (2003) : perseguitato dal rimorso per aver partecipato a stragi di pellerossa con Custer, il capitano Algren scopre in Giappone, vivendo con dei Samurai, il valore dell'onore in un'epoca dominata dal materialismo.

La ballata di Narayama di Shohei Imamura (1983): sul monte delle querce, ancora nel 1860, secondo antica usanza religiosa, venivano portati i settantenni ad attendere la morte.

La cerimonia di Nagisha Oshima (1971): In viaggio con la cugina un giovane rievoca, attraverso una serie di cerimonie, il passato della sua famiglia.

Lost in translation di Sofia Coppola (2003): Come vivono gli stranieri nella metropoli di Tokio da cui si sentono esclusi per lingua e cultura.

Madadayo - Il compleanno di Akira Kurosawa (1993) : Parabola in forma di commedia ottimista sulla vecchiaia, la solitudine, l'attesa della morte.

Mishima di Paul Schrader (1985) : 1970, gruppo di soldati capeggiati dallo scrittore Mishima si impadronisce del Quartier Generale delle Forze Armate Giapponesi.

Mother di Suwa Nanuhiro (1999): il menage di una giovane designer col suo compagno viene sconvolto dall'arrivo del bambino di lui.

*** Ran di Akira Kurosawa (1985) : Principe lascia feudo a figlio maggiore, si scatena lotta per il potere. Crudeltà del medioevo.

** Rapsodia in agosto di Akira Kurosawa (1991) : Cugino viene dalle Hawai in visita ai parenti di Nagasaki quarantacinque anni dopo la bomba.

Rashomon di Akira Kurosawa (1950) : imponente parabola sulle mille sfaccettature della verità

Seta di François Girard (2007): un'epidemia attacca i bachi da seta ed un allevatore si spinge fino in Giappone per procurarsene di contrabbando ... Tratto dal libro di Baricco.

Shogun di Jerry London (1980) : versione cinematografica della miniserie TV della BBC ambientata nel XVII sec.ed ispirata al libro di James Clavell. Marinaio inglese costretto da un naufragio a vivere in Giappone ne scopre tradizioni e cultura

Tampopo di Juzo Itami (1986): Film allegro e divertente che narra di una vedova che riesce a trasformare il proprio ristorante nel più noto della città

Tokio decadence di Murakami Ryu (1991) : Tramite le vicende di una prostituta il regista dipinge un ritratto negativo del Giappone ricco ma senza dignità.

Trono di Sangue di Akira Kurosawa (1957) : XVI sec.,guerre civili : sanguinosa ascesa al potere del feudatario Washizu, libero adattamento da Macbeth.

Vita di O-Haru di Kenji Mizoguchi (1952) : XVII sec., vittima della fatalità, ma soprattutto di un sistema sociale fondato sulla soggezione della donna, la vita di O-Haru come lei stessa la ricorda è un'interminabile serie di umiliazioni da parte dell'altro sesso, sotto le diverse figure del padre, del signore, del padrone, dell'amante, del marito, del figlio e dei clienti occasionali.

Vivere di Akira Kurosawa (1952) : Uomo condannato da male incurabile dopo aver toccato il fondo scopre il senso della vita.

Yakuza di Sydney Pollak (1975) : Thriller sulla mafia nipponica nasconde una struggente storia di tenerezza e amicizia.

TORNA SU


Film sulla Giordania

Lawrence d'Arabia di David Lean (1962): ufficiale inglese durante la Prima Guerra Mondiale riesce a riunire le tribù Arabe contro i Turchi. Le numerose bellissime scene nel deserto vengono girate nel Wadi Rum. Un episodio riguarda la presa di Aqaba

Indiana jones e l'ultima crociata di Steven Spielberg (1989): Il 3° episodio della saga porta l'avventuroso archeologo a Petra alla ricerca del Santo Graal


Film sul Kazakistan

La mia vita sul bicorno di Yermek Shinarbayev (1993): Estate ad Alma Ata: un'apprendista-poeta, i suoi amici, le sue amiche d'un giorno. E, come sola costante, la voce di Maria Callas.. La noia, lo smarrimento che non ha nemmeno la forza di tradursi in disperazione; l'alcool, la droga, il suicidio.

Nagima di Zhanna Issabayeva (2013): Nagima a 18 anni esce dall'orfanatrofio in cui è cresciuta insieme all'amica Anya, incinta, che morirà dando alla luce una bambina. Le difficoltà di una donna sola in una società machista.

Nomad - the warrior di Sergej Vladimirovic Bodrov e Ivan Passer (2005): Il coraggio e la determinazione del giovane kazako che nel 18° secolo seppe unire la nazione kazaka superando le guerre tribali che la devastavano.

Tulpan - la ragazza che non c'era di Sergei Dvortsevoy (2008): un giovane kazako sogna di fare il pastore ed è costretto a sposarsi con Tulpan, l'unica donna della steppa.


Film sul Kirghizistan

The wedding chest di Nurbek Egen (2006): giovane girnalista kirghiso vive da alcuni anni a Parigi; in occasione di un matrimonio ritorna nel suo paese con la fidanzata francese che però non ha il coraggio di presentare come tale, dando luogo ad equivoci e complicazioni.

Svet-ake (the light thief) di Aktan Arym Kubat (2010): Svet-ake, letteralmente “Il signor luce”, elettricista che sogna di donare a tutte le case del suo piccolo villaggio la luce elettrica e nel frattempo diffonde intorno a sé una luce altrettanto utile, quella dell’amicizia, dell’amore, della comprensione e del conforto.

TORNA SU


Film sull'India

Aparajito(L'invitto) di Satyajit Ray (1957): Tratto dal romanzo Pather Panchali, è il secondo di una trilogia che attraverso la storia di Apu e della sua famiglia, racconta l'India anni '20.

Calore e polvere di James Ivory (1982): Vicende parallele di due donne britanniche che a 60 anni di distanza vivono in India una storia d'amore.

Dolma du bout du monde di Anne, Véronique, Erik Lapied (2008): Dolma è una donna che vive in uno sperduto villaggio dello Zanskar, sulla catena dell'Himalaya, mentre suo marito lavora in città e torna saltuariamente…

Fire di Deepa Mehta (1996) : NewDehli, giovane donna schiava della famiglia del marito si ribella amando un'altra donna, vittima come lei.

Frontiera a nord ovest di Jack Lee Thompson : 1905, gruppo eterogeneo viaggia per trecento miglia in territorio occupato dai ribelli.

*** Gandhi di Richard Attemborough (1982) : Biografia

Gangor di Italo Spinelli (2009) : Fotoreporter pubblica la foto di una donna che allatta il figlio scatenando scandalo e violenze di cui è vittima la donna. Lei troverà la forza di denunciare gli stupratori

Himalaya le chemin du ciel di Marianne Chaud (2008): Nell'arido e maestoso paesaggio delle montagne dello Zanskar seguiamo la vita dei monaci bambini, in particolare di Kenrap, bimbo di 8 anni che viene considerato reincarnazione di un anziano monaco.

*** Kamasutra di Mira Nair (1996) : Ispirato al noto testo ricostruisce la condizione della donna nell'India del 16°secolo.

Il destino nel nome Mira Nair (2006) : famiglia bengalese emigra a New York dove nascono i due figli. Conflitti fra le differenze di mentalità

Il lamento sul sentiero di Satyajit Ray (1955): La dura vita di una povera e decaduta famiglia bengalese di casta bramina all'inizio del 1900.

Il libro della giungla di Steven Sommers (1995) : Tratto dai libri di Kipling.

Il mondo di Apu di Satyajit Ray (1959): Calcutta, anni '30, senza lavoro fisso e con ambizioni letterarie Apu si adatta ad un matrimonio di convenienza.

Il mio nome è Khan di Karan Johar (2010) : Bambino musulmano con la sindrome di Aspergen cresce a Mumbay. Da adulto si innamora di madre single indu che vive a San Francisco

*** L'uomo che volle farsi re di J.Huston (1975) : XIX secolo, due amici inglesi nella colonia, uno viene divinizzato ed aprofitta del proprio potere.

Lagaan, c'era una volta in India di Ashutosh Gowariker (2002): Nel 1893, in un villaggio, dove stanzia una guarnigione coloniale inglese, si disputa una partita di polo fra locali ed inglesi.

La casa e il mondo di Satyajit Ray (1984): Bengala 1905, Bimala, incoraggiata dal marito sulla via dell'emancipazione, si innamora di un leader degli indù oltranzisti.

*** La città della gioia di Roland Joffè (1992) : Negli slums di Calcutta, miseria, rassegnazione, solidarietà.

Lunchbox di Ritesh Batra (2013): Opera prima. Una storia d'amore epistolare nella Mumbai d'oggi, nata per uno scambio di "portapranzi", servizio di consegna sul luogo di lavoro dei pranzi preparati a casa dalle mogli

** Mahabarata di Peter Broke (1990) : Testo teatrale tratto dal poema epico induista del leggendario asceta Viasa.

Mangia Prega Ama (eat,pray,love) di Ryan Murphy (2010): Liz intraprende un viaggio per ritrovare se stessa: in Italia riscopre il piacere del cibo, in un ashram in India arricchisce la propria spiritualità e a Bali troverà l'equilibrio nell'amore

Marigold Hotel di John Madden (2012): 7 personaggi in cerca di cambiamento varcano la soglia di quello che dovrebbe essere un hotel lussuoso a Jaipur mentre…

Matrimonio indiano (Monsoon Wedding) di Mira Nair (2001) Leone d'Oro a Venezia

** Notturno indiano di Alain Corneau (1989) Alla ricerca di un amico scomparso in India.

*** Passaggio in India di David Lean (1984) Anni 20, fidanzata di ufficiale accusa ingiustamente medico indiano di averla violentata.

*** Salaam Bombay di Mira Nair (1988) : In un malfamato quartiere di Bombay, vergine ceduta dalla famiglia destinata a fare la prostituta.

Samsara di Pan Nalin (2001): Samsara è una ricerca, la lotta di un uomo per trovare l'illuminazione spirituale. Dopo più di 3 anni trascorsi in meditazione cercando l'illuminazione, il giovane Tashi sposa la bella e saggia Pema, ma… Il regista mostra particolare attenzione agli splendidi scenari della Valle del Ladakh.

Stelle sulla terra di Aamir Khan (2007): Storia di un bambino dislessico che viene aiutato da un insegnante di arte, simpaticamente raccontata alla maniera di Bollywood

Terra di Deepa Mehta : 1947, il musulmano Pakistan si stacca dall'India.

*** The Millionaire di Danny Boyle (2008): premio Oscar 2009, ragazzo indiano analfabeta partecipa al quiz televisivo "Chi vuol essere milionario" per riconquistare la sua ragazza. I flash back ci raccontano l'India

Uttara di Buddha Deb Pasgupta (1999) In una remota zona del Bengala, violenze di estremisti Hindu contro comunità rurale.

Viaggio in India di Moshen Makhmlibaf (2006) : Una coppia, lui ateo e lei credente, va in viaggio di nozze in India ed incontra un santone…

*** Water di Deepa Mehta (2005) : ambientato in India tra gli anni '30 e '40. L'eterno martirio delle vedove messe ai margini della società indiana

TORNA SU


Film sull'Indonesia

Ad est di Sumatra di Budd Boetticher (1953): Un ingegnere minerario bianco ha rapporti difficili col dispotico re di un'isola indonesiana.

Ca-bau-kan di Nia Di Nata (2002): Una donna adottata da genitori olandesi ritorna in Indonesia, il Paese di origine, per scoprire le sue radici e la sua storia, e scopre una verità sconvolgente riguardo la sua famiglia naturale...

*** Furyo di Nagisa Oshima (1983) : 1942, Ufficiale inglese prigioniero in campo a Giava, confronto/scontro con il comandante giapponese.

Giuramento di sangue(Blood Oath) di Stephen Wallace (1990) Isola di Ambon. Processo a Giapponesi per crimini di guerra perpretati nell'isoletta indonesiana di Ambon ai danni di prigionieri australiani durante la II Guerra Mondiale.

Il poeta di P.Y.T.Terkuburkan (1999)

Il ribelle di Giava di Joseph Kane (1953) : Nel mar di Giava due navi si contendono un tesoro sommerso.

Opera Jawa di Garin Nugroho (2006): Dramma musical/sentimentale. L'impresa di Setyo fallisce, interviene in suo aiuto il più ricco commerciante del villaggio con lo scopo di conquistare il cuore della moglie di Setyo.

*** Paradise road di Bruce Beresford (1997) : 1942, Donne e bambini occidentali prigionieri dei giapponesi in campo a Sumatra.

*** Un anno vissuto pericolosamente di Peter Weir (1983) : Giornalista australiano coinvolto nei fatti del '65: vennero uccisi 500.000 comunisti e Suharto prese il potere.

TORNA SU


Film sull'Iran

3 zan di Menijeh Hekmat (2008): Minou, abile tessitrice di tappeti, compie un viaggio alla ricerca della figlia scomparsa e della madre che si è persa a causa delle sue amnesie. Sarà un'occasione per comprendere se stessa ed il legame con le altre donne della famiglia

About Elly di Asghar Farhadi (2009) : Weekend al mare per un gruppo di trentenni della borghesia termina in tragedia.

An seh di Naghi Nemati (2007) : Tre amici, militari di professione, durante una missione disertano. Vagando in una natura ostile incontrano gente disperata e villaggi abbandonati

Avaze Gonjeshk-ha di Majid Majidi (2008): Karim trova lavoro in città trasportando persone con la sua moto, ma diventa agoista ed attaccato al denaro, finché…

Baaz Ham sib daari? di Bayram Fazil (2006): I Dadaran sono una tribù iraniana di nomadi che danno un significato magico ad ogni luogo in cui sostano. Un uomo ed una donna lasciano la tribù cercando un futuro diverso

Baran di Majid Majidi (2001): Lateef, 17 anni, lavora come custode in un cantiere ove sono occupati illegalmente numerosi operai afgani. Quando viene sostituito dalla figlia di un operaio infortunato…

*** Bashù il piccolo straniero di Behram Beyza'i (1989) : Bimbo reso solo dalla guerra viene accolto da una donna.

Bé Omid è Didar di Mohammad Rasoulof (2011) Una avvocatessa iraniana tenta in tutti i modi di ottenere il visto per lasciare il paese.

Chahar Shanbeh Souri di Asghar Farhadi (2006): Una giovane prossima alle nozze viene assunta come domestica da una coppia benestante che vive tra intrighi e tradimenti

Chand rooz Ba'd di Niki Karimi (2006): Affermata designer iraniana di 34 anni ha un'importante dicisione da prendere ma continua a rimandarla…

Det, significa ragazzo di Abdolfazi Jalili (1995) : Cronaca realistica e dolente di vita quotidiana di povera gente ricca di fede.

Dog Sweat di Hosein Keshavarz (2010): Sei giovani cercano la realizzazione dei loro sogni in un Iran tradizionalista islamico. Film girato clandestinamente a Teheran prima delle elezioni del 2009

Dov'è la casa del mio amico di Abbas Kiarostami (1987) : Viaggio di un ragazzo, Ahmad, alla ricerca del compagno di scuola cui ha inavvertitamente sottratto un libro

E il vento ci porterà via di Abbas Kiarostami (1999), Gran Premio della Giuria a Venezia. Un gruppo di occidentali si reca in un remotissimo villaggio del Kurdistan iraniano in attesa della morte di una donna anziana e malata per ricavare un reportage del funerale. Bello per l'atmosfera, lenta e antica, che avvolge il villaggio, i bellissimi paesaggi e i personaggi, che quasi mai appaiono sullo schermo.

E la vita continua : Dopo il terribile terremoto del 1990 nel nord dell'Iran, il viaggio di Farad alla ricerca dei 2 ragazzini che hanno recitato in "Dov'è la casa del mio amico" si trasforma in un inno alla vita

Hafez di Abolfazi Jalili (2007): Hafez supera brilantemente gli esami di teologia e viene invitato dal Gran Mufti, guida spirituale della città, a dare lezioni private a sua figlia. Ne nascerà un'attrazione reciproca foriera di sventure e drammi.

I bambini del cielo(Children of heaven) di Majid Majidi (1997): Alì perde le scarpe della sorellina Zhara, senza le quali lei non potrà andare a scuola. Attraverso le vicissitudini delle scarpe di Zhara scopriamo le umili condizioni di vita quotidiana di una povera famiglia iraniana del giorno d'oggi, ma anche la bontà e i sentimenti d'amore di cui i due bambini sono ricchi.

I gatti persiani (No one knows about the persian cats) di Bahman Ghobadi (2009): Due giovani musicisti setacciano il mondo underground di Teheran cercando di formare una band in un paese in cui è vietato suonare

Il cerchio(Dayerch) di Jafar Panahi (1999) : Quattro storie di donne che si intersecano in una società che le opprime. Leone d'Oro a Venezia

*** Il palloncino bianco di Jafar Panahi (1995) : Una bambina di sette anni desidera per la festa del nuovo anno un pesciolino rosso e vive una serie di incontri.

Il sapore della ciliegia di Abbas Kiarostami (1997) : Un soldato torna a casa in licenza, un uomo vuole morire.

Lavagne di Salima Makhmalbaf (2000)

La vita continua di Abbas Kiarostami (1992) : Dopo il terribile terremoto del 1990 nel nord dell'Iran, il film sembra un documentario.

Le Silence di Makhmalbef (1997) : Storia di un bambino cieco che si lascia affascinare dalla musica.

Lo specchio di Jafar Panahi

** Mai senza mia figlia di Brian Gilbert (1990) : Storia vera di Betty Mohmoody americana che segue il marito in Iran dove lui torna alle tradizioni integraliste.

Offside di Jafar Panahi (2007): Ragazze iraniane si travestono da uomo per andare allo stadio a vedere una partita di calcio, ma vengono smascherate e consegnate alla "buoncostume".

Oro rosso di Jafar Panahi (2003)

Pane e fiore di Mohsen Makhmalbat (1996) : Nel '74 giovane accoltella un poliziotto e viene torturato dalla polizia dello Scià.

Ruzhaye Sabz (Green days) di Hana Makhmalbaf (2009): Ava è una ragazza iraniana depressa che vede nei problemi politici del suo paese la causa di tale malessere..

Sotto gli ulivi di Abbas Kiarostami (1994)

Sotto il velo delle apparenze di Thierry Michel (2003)

Taraneh Tanhayïe Tehran di Saman Salour (2008): Due cugini avviano l'attività di installazione di antenne paraboliche, redditizia ma illegale. Tutto fila liscio fino a quando…

The hunter di Rafi Pitts (2010): dramma di un guardiano notturno di Teheran che impazzisce dopo che moglie e figlia vengono uccise in ua sparatoria

Tracce sulla terra (Yadasht bar zamin) di Ali Mohammad Ghasemi (2005), Un uomo perde il figlio al momento del parto e si convince che Dio gli ha dato una missione: uccidere tutti i bambini del villaggio per sottrarli alla vanità del mondo.

** Una separazione (A separation) di Asghar Farhadi (2011): Dai problemi all'interno della famiglia ai quesiti sulla società iraniana ai quali il regista non offre facili risposte. Pluripremiato al Festival di Berlino

Zemestan di Rafi Pitts (2005): Mokhtar emigra all'estero e non da' più notizie alla moglie e alla figlioletta che si trovano in una situazione di estremo disagio, finché…

TORNA SU


Film sull'Iraq

20 sigarette di Aureliano Amadei (2010) : La strage di Nassiriya raccontata in modo duro e toccante dal regista che vi è sopravvissuto

Green Zone di Paul Greengrass (2010) : Demolisce la tesi che la guerra fosse necessaria perché vi erano armi di distruzione di massa. Bello ma riduttivo rispetto al libro di Rajiv Chandrasekaran da cui è tratto

Iraq in fragments di James Longley (2006) : film documentario che racconta 3 episodi di vita quotidiana dopo la guerra: un bambino a Baghdad, un militante sunnita, un ragazzino curdo

Nella Valle di Elah di Paul Haggins (2007) : Attraverso le indagini del padre di un giovane soldato morto in patria appena tornato dall'Iraq scopriamo quanto la guerra trasformi persone comuni in belve.

Redacted di Brian De Palma (2007): Cinque soldati americani di stanza in Iraq violentano e uccidono una quattordicenne, bruciano il cadavere e massacrano la sua famiglia. La colpa è attribuita alla popolazione locale, e il caso viene chiuso: finché un sesto soldato racconta tutto, dando il via a uno scandalo che getterà l'ennesima ombra sulla guerra d'occupazione ...

Route Irish di Ken Loach (2010): Frankie e Fergus lavorano per un'organizzazione che si occupa di sicurezza privata in Iraq. Quando Frankie viene ucciso sulla strada che collega l'aeroporto con la Green Zone ...

The hurt locker di Kathryn Bigelow (2008) : il capo di unità speciale dell'esercito USA addetta a disarmare bombe si lancia in un folle gioco di guerriglia urbana. Oscar miglior film 2010


Film su Israele

Exodus di Otto Preminger (1960) : 1947, una nave con migliaia di profughi ebrei verso Israele, nascita dello stato di Israele.

Guerra e pace a Vesoul di Amos Gitai (1997)

Kadosh (Sacro) di Amos Gitai (1999) : due sorelle reagiscono in modo diverso alle dure leggi della loro religione.

Kippur di Amos Gitai

*** L'amante perduto di Roberto Faenza (1999) : Dal romanzo di A.B.Yehoshua. Storie d'amore e di famiglia, sullo sfondo il conflitto palestinesi-ebrei.

Viviane di Ronit Elkabetz-Shlomi Elkabetz (2014): Sposata troppo giovane ad un ebreo di stretta osservanza ortodossa, Viviane, ormai matura, vuole tornare libera, ma in Israele, divorzio e matrimonio sono regolati dal diritto religioso: assistiamo così alle incredibili sedute del tribunale rabbinico

Israele - Palestina

Footnote di Joseph Cedar (2011): rivalità fra padre e figlio, entrambe docenti esperti di Talmud. Commedia ricca di pungente ironia che non risparmia il burocratismo e l'ottusità delle istituzioni israeliane.

Il figlio dell'altra(Le fils de l'autre) di Lorraine Lévy (2012): delicato racconto di due diciottenni che scoprono di essere stati scambiati nella culla e delle loro famiglie, una ebrea ed una palestinese. Sullo sfondo la realtà del conflitto fra i due popoli.

Il giardino dei limoni di Eran Riklis (2008): Una donna palestinese è proprietaria di un bellissimo giardino di limoni. Il ministro della difesa israeliano compra la casa adiacente per andarci ad abitare con la famiglia e ordina che i limoni vengano abbattuti per timore che vi si possano nascondere dei cecchini.

Il responsabile delle risorse umane (The mission of the human resources manager) di Eran Riklis (2010): Gerusalemme, Julia, immigrata da un paese dell'ex blocco sovietico, muore in un attentato; nessuno rivendica la salma. Il direttore del Panificio presso cui lavorava è costretto a rimediare accompagnando in patria il corpo di Julia per la sepoltura.Per quest'uomo solo e inaridito sarà una seconda opportunità

Miral di Julian Schnabel (2010): Storia di 4 donne (dal 1948 al 1993): Hindi che dedica la vita ad una scuola per orfani palestinesi; Fatima infermiara che diventa terrorista, Nadia la cui vita è distrutta da una violenza in famiglia, sua figlia Miral che ... E' un capolavoro.

Private di Saverio Costanzo

Promesse di B.Z.Goldberg, J.Arlin, C.Bolado (2000): La vita di 7 bambini a Gerusalemme fra il 1995 ed il 98.

Palestina

Cronaca di una sparizione di Elia Suleiman (1996)

Intervento divino di Elia Suleiman (2000): ambientato a Nazareth riprende immagini dalla vita quotidiana, concentrandosi sulle possibilità e le attese di un rapporto d'amore che unisce due giovani.

Radio Palestina di Rashid Masharawi (2001): regista palestinese, nato a Gaza, illustra la situazione in cui opera il giornalismo televisivo nel suo paese.

TORNA SU


Libano

Civilisèes di Randa Chahal Sabbag (1999): le sorti di alcuni personaggi nel Libano dopo la guerra civile che ha straziato il paese negli anni 80.

Libia

Le rose del deserto di Mario Monicelli (2006): 1940, Sorman, oasi nel deserto della Libia, sezione sanitaria dell'esercito italiano sembra quasi vivere la guerra da lontano finché gli equilibri in NordAfrica cambiano radicalmente.

Il leone del deserto di Moustapha Akkad (1981): anno 1929, Graziani è governatore della Libia occupata dalle truppe italiane; Omar Al Mukhtar capeggia la resistenza. Il film denuncia atrocità commesse dall'esercito invasore contro la popolazione ed i dissidenti.

TORNA SU


Mongolia

Babylon A.D. di Mathieu Kassovitz (2008): Mercenario deve scortare ragazza dotata di preveggenza dalla Mongolia a Manhattan. Pastiche!

Dersu Uzala di Akira Kurosawa (1975): tratto dal romanzo del cartografo russo Arsenev, legato da profonda amicizia a Dersu Uzala, è ambientato in una imprecisata taiga. Mongolo è l'attore, il musicologo Munzuk

Destinazione Mongolia di Robert Wise (1953): II Guerra mondiale, metereologo statunitense chiede l'aiuto della comunità mongola contro i Giapponesi, nel deserto dei Gobi

Hyazgar di Zhang Lou (2007): dopo l'abbandono della moglia e per contrastare l'avanzata del deserto, Hangai pianta alberi estirpati dalla tempesta aiutato da rifugiata coreana con figlio

Khadak di Peter Brosens & Jessica Woodworth (2006): giovane pastore ha il dono di sentire gli animali anche a grandi distanza. Diventerà sciamano. Il suo intero villaggio è costretto a trasferirsi in una città mineraria per lavorare ali scavi

I due cavalli di Gengis Khan di Byambasuren (2009): Una cantante ha promesso alla nonna morente di portarle il manico del violino mongolo che reca incise le parole di una canzone;la ricerca sarà tormentata e ci porterà nei segreti della Mongolia

I Mongoli di André de Toth (1960): Le imprese del figlio di Gengis Khan, Ogodei

Il cane giallo della Mongolia di Byambasuren Davaa (2005): bambina trova cagnolino e lo tiene con se nonostante l'opposizione del padre che teme attragga i lupi

Il conquistatore di Dick Powell (1955): brutto racconto della vita di Gengis Khan girato nel deserto dello Utah, probabilmente contaminato da esperimenti nucleari

Il grande match di Gerardo Olivares (2006): personaggi appartenenti a 3 realtà completamente diverse sono uniti dal desiderio di vedere la finale dei Mondiali di calcio del 2002: cacciatori con le aquile dell'Altai Mongolo, tuareg del Sahara.

Il matrimonio di Tuya di Wang Quanan (2006): Nella Mongolia interna (Cina)una giovane donna vive col marito paralizzato ed i figli; troverà un nuovo sposo che la aiuti a prendersi cura della famiglia Contrasto fra modernità e tradizioni

Il volo della fenice di John Moore (2005): remake, aereo precipita nel deserto dei Gobi che diventa feroce teatro dei tentativi dei sopravvissuti di ripartire

Io e il vento di Joris Ivens (1988): A 90 anni il regista olandese si reca nel deserto mongolo a filmare il vento. Lirismo, pace interiore, gioia e libertà emanano da questa pellicola

Johanna d'Arc of Mongolia di Ulrike Ottinger (1988): gruppo di amazzoni mongole prende in ostaggio 7 donne europee che verranno affascinate dalla vita nella steppa

La storia del cammello che piange di Byambasuren Davaa (2003): una cammella rifiuta il suo cuccio albino, verrà convinta ad allattarlo mediante la musica; splendido spaccato di vita nella steppa

Le scimitarre dei Mongoli (Saga of the vagabonds) di Toshio Sugie (1959): Principe mongolo razzia i ricchi per distribuire il bottino fra i poveri

L'eletto di Guillaume Nicloux (2006): donna adotta bambino mongolo che al compimento del 7° anno rivelerà poteri esoterici

Maciste contro i Mongoli di Domenico Paolella (1964)

Maciste nell'inferno di Gengis Khan di Domenico Paolella (1964)

Molom di Marie Jaoul De Poncheville (1997): Tra Ulaanbaatar e la Siberia un uomo diventa sciamano, cerca di aiutare il prossimo ma non potrà aiutare se stesso

Mongol di Sergej Bodrov (2007): la vita di Gengis Khan dalla nascita nel 1162 alla conquista di uno degli imperi più vasti della storia.

Mongolian ping pong di Ning Hao (2004): Una pallina da ping pong scatena una catena di eventi tra Mongolia e Cina. Il vero protagonista è il paesaggio

State of dogs di Peter Brosens & Dorikhndyn Tumunkh (1998): Parabola di un cane randagio che, dopo morto, non vuole reincarnarsi in un uomo; intanto protegge una donna…

Sur la piste du renne blanc di Hamid Sardar (2008): storia d'amore ambientata fra gli "uomini renna" della mongoglia, gli Tsaatan

Tempeste sull'Asia di V.I.Pudovkin (1928): Deserto dei Gobi, 1920, cacciatore mongolo lotta contro gli invasori. Splendide sequenze, famosa quella della tempesta di sabbia

Urga , territorio d'amore di Nikita Mikhalkov (1991): Il camion di un autista russo si ferma in panne nella steppa, verrà aiutato da una famiglia di nomadi mongoli e ne nascerà l'amicizia

Myanmar

*** Il ponte sul fiume Kwai di D.Lean (1957): Prigionieri di guerra del Commonwealth in campo di concentramento giapponese sono costretti a  costruire ponte per la ferrovia che collega Birmania a Thailandia.

*** L'arpa birmana di Kichikawa (1956) : Regista giapponese riflette sull'invasione della Birmania da parte del suo paese durante II Guerra Mondiale.

* Oltre Rangoon di John Boorman (1995) : Una storia un po' troppo "americana" che mostra comunque gli orrori della dittatura militare tuttora al potere.

The Lady di Luc Besson (2012): La straordinaria avventura umana e politica di Aung San Suu Kyi nobel per la pace nel 1991, costretta agli arresti domiciliari per moltissimi anni dalla giunta militare birmana.

Nepal

** Himalaya - L'infanzia di un capo di Eric Valli (1999) : il commercio e le tradizioni dei dolpo-pa, il popolo dei cinquemila metri. Un villaggio del Dolpo commercia il sale con il grano delle vallate : volti, paesaggi e musica indimenticabili.

TORNA SU

Pakistan

A mighty heart: un cuore grande di Michael Winterbottom (2007): La storia del rapimento del giornalista americano Daniel Pearl a Karachi nel 2002 da parte di fondamentalisti islamici. Interessanti gli scorci di vita della capitale Pakistana ed alcune affermazioni finali di Mariane, moglie di Daniel, anch'essa giornalista

*** In this world (cose di questo mondo) di Michael Winterbottom (2002): Quasi un documentario che racconta il terribile viaggio via terra, in mano ai trafficanti di uomini, di 2 giovani pakistani per raggiungere l'Inghilterra ed il sogno di una vita dignitosa

TORNA SU


Siria

* La sposa siriana (The syrian bride) di Eran Riklis (2004) : Il conflitto arabo-israeliano visto attraverso la storia di una famiglia drusa che vive sulle alture del Golan divisa dai confini nazionali

TORNA SU


Taiwan

Banchetto di nozze di Ang Lee

La tigre e il dragone di Ang Lee (2000) : amore, arti marziali, matrimoni forzati nella Cina dell'inizio del XIX secolo, belle le ambientazioni, paesaggi e costumi

***Mangiare Bere Uomo Donna di Ang Lee (1994) : Taiwan, vecchio ex cuoco prepara piatti curatissimi per le sue tre figlie, ognuna presa dai propri problemi.

Ragione e sentimento di Ang Lee

**Yi Yi di Edward Yang (2000) : affresco contemporaneo e metropolitano con i ritmi reali di una normale vita di famiglia.

TORNA SU


Thailandia

** Anna and the king di Andy Tennant (1999) : 1862, incontro fra est ed ovest, fra Re Monghut e Anna Leonowens maestra dei suoi figli. Scenografie sontuose.

Bangkok, senza Ritorno di Jonathan Kaplan (1999): Due diplomate, prima di entrare al college, partono in piena estate per la Thailandia, mentendo ai genitori sulla destinazione. Le due amiche finiscono arrestate per traffico di droga...

** Il re ed io di Walter Lang (1956) : 1862, una vedova inglese si reca a Bangkok per educare i sesantasette figli del re del Siam.

Le lacrime della Tigre Nera di Wisit Sartsanatieng (2000): Conosciutisi fin da giovani Rumpoey e Dum, si innamorano ma il loro rapporto è contrastato dalla differenza di classe sociale...

Ong-bak di Prachya Pinkaew (2003) : Ong Bakè una statua di Budda che si trova nel tempio Nong Pra-du, nelle campagne thailandesi. I contadini credono che sia dotata del magico potere di proteggerli dalle disgrazie, viene rubata e ...

The Beach di Danny Boyle

The impossible di Juan Antonio Bayona (2012): Storia vera di una famiglia coinvolta nello Tsunami del 2004 mentre si trovava in vacanza sulle coste della Thailandia

Tibet

Mountain Patrol (Battaglia in Paradiso) di Lu Chuan (2004): Nella regione Tibetana del Kekexili di incomparabile bellezza si affrontano i bracconieri che stanno sterminando le antilopi tibetane e le pattuglie di volontari che cercano di fermarli cui si unisce un giornalista di Pechino.

*** Kundun di Martin Scorzese (1997): Biografia di Tenzin Gyatso, 14° Dalai Lama, che ha collaborato alla sceneggiatura.

Leaving for behind di Dhondup Wangchen & Jigme Golog (2008): I registi hanno percorso migliaia di km. chiedendo ai tibetani che cosa pensano del governo cinese, del Dalai Lama etc. La pellicola è stata fatta uscire dal Tibet clandestinamente poco prima che essi venissero arrestati

Meltdown in Tibet di Michael Buckley (2009): secondo i registi lo sfruttamento delle acque da parte del governo cinese è una delle cause della catastrofe ecologica che sta avvenendo sull'altopiano del Tibet.

Milarepa di Neten Chokling (2006): Storia di Milarepa, il più grande maestro di meditazione tibetano vissuto alla fine del XI sec.

*** Sette anni in Tibet di Jean Jaques Arnaud (1997) : Scalatore tedesco prigioniero in India nel 1944 fugge in Tibet dove diventa amico e sostenitore del Dalai Lama.

The sun behind the clouds di Ritu Sarin, Tenzing Sonam (2009): i 2 registi hanno seguito il Dalai Lama per un anno, il 2008 in cui vi sono state una grande rivolta in Tibet contro l'occupazione cinese, le olimpiadi di Pechino etc.

TORNA SU


Film sulla Turchia

Antonio e Placido attenti ragazzi("...chi rompe paga") di C.J.Paget (pseudonimo di Giorgio Ferroni) (1975): Due giovani ragazzi in mezzo a loschi trafficanti in una Istanbul ben fotografata.

*** Fuga di mezzanotte di Alan Parker (1978) : Ragazzo occidentale finisce nelle prigioni turche per droga. Orrori di ogni tipo.

Il bagno turco (Hammam)di F. Ozpetek (1999) : Giovane italiano si reca ad Istanbul per ereditare da una zia un vecchio bagno turco, la sua vita cambierà.

Il gregge di Zeki Otken (1978): Storia di una famiglia di pastori in Anatolia dove vivono ancora usi medioevali.

Once upon Anatolia di Nuri Bilge Ceylan (2011): Storia di un medico che vive nelle steppe dell'Anatolia

Un tocco di zenzero di Tassos Boulmetis (2003): un astrofisico di Atene torna ad Instanbul a trovare il nonno in fin di vita ripercorrendo la sua esistenza.

Vizontele di Yilmaz Erdogan (2001): L'arrivo della prima televisione negli anni '70 in un paesino è occasione per descrivere la vita quotidiana che vi si svolge ed i suoi personaggi, con una buona dose di ironia. Basato sulle memorie d'infanzia del regista

*** Yol di Serif Goren (1982) : Cinque detenuti ottengono una settimana di licenza da passare in famiglia, realtà sociale e politica della Turchia.

Vietnam

*** Apocalipse now di Francis Ford Coppola (1979) : Ufficiale in missione nella giungla per uccidere colonnello che ha creato un esercito personale.

** Cyclo di Tran Nu Yen Khe (1995) : Problemi di un portatore di risciò, mafia e prepotenze nei quartieri di Saigon.

Dien Bien Phu di Pierre Schoendoerffer (1991) : 1954, cronaca della battaglia che determinò il crollo del colonialismo francese in Indocina.

* Full metal jacket di Stanley Kubrik (1987) : Folle addestramento reclute marines in partenza per il Vietnam. Ultima parte girata in questo paese.

** Good morning Vietnam di B.Levinson (1987) : Trasmissioni radio per le truppe americane impegnate nella guerra del Vietnam.

** Hamburger Hill collina 937 di John Irvin (1987) : Massacro per conquistare la collina 937 nel 1966.

*** Il cacciatore di Michael Cimino (1978) : Tre amici partono per il Vietnam.

*** Il profumo della papaya verde di Tran Nu Yen Khe (1993) : Nel 1951 ragazzina va a fare la cameriera in una famiglia borghese a Saigon.

*** Indocina di Regis Wargnier (1992) : Colonia francese: attraverso storie personali scorre la lotta per l'indipendenza, repressione, trattato di Ginevra.

*** L'amante di Jean Jacques Annaud (1991) : Dal libro di Marguerite Duras,1930, quindicenne bianca diviene amante di un cinese ricco e bello.

Lettere dal Vietnam di Bill Couturie (1987) : Lettere scritte da giovani americani inviati a combattere in Vietnam negli anni dal '65 al '68, rendono testimonianza delle loro sofferenze e degli orrori della guerra.

*** Platoon di Oliver Stone (1986) : Volontario scopre gli orrori della guerra.

The quiet american di Phillip Noyce (2002) : sta per finire l'occupazione francese del Vietnam e per iniziare l'appoggio americano al Sud Vietnam contro i comunisti del Nord. Giornalista inglese scopre che il suo amico e rivale in amore non è l'operatore umanitario che sembra.

Tra cielo e terra di Oliver Stone

Tre stagioni di Tony Bui (1999) : Sulle strade di Saigon si incrociano le storie di alcuni personaggi.

We were soldiers di Randall Wallace (2002) : 1965, prima vera battaglia fra l'esercito degli USA e quello del Vietnam del Nord. Il film sottolinea il sacrificio e l'aspetto umano da entrambe le parti

TORNA SU

Tutto il lavoro sui film è curato da Germana Bagattini

F i l m : A f r i c a | A m e r i c h e | E u r o p a | A s i a | O c e a n i a | I s o l e | P o l o


V i a g g i | K u r d i s t a n | F o t o I t a l i a | P r o v e r b i | R a c c o n t i
C i n e m a & v i a g g i | L i n k s | F i d e n z a & S a l s o | P o e s i e v i a g g i a n t i
B a n c o n o t e | M u r a l e s & G r a f f i t i | L i b r i O n l i n e | P r e s e n t a z i o n e
H O M E P A G E

English Homepage

scrivi


Creative Commons License
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons
1998 - 2018 Marco Cavallini


ultimo aggiornamento 30/10/2017